Home arrow last news
Home
spettacoli
eventi
danze nelle opere
la compagnia
coreografo
la scuola
associazione
calendario
stories
last news
video
progetti
Dove siamo
audizione
trasparenza
area vendita

scegliete qui lo spettacolo
per il vostro teatro o festival
stagione 2019/2020 ↓


last news
Premio Zeus - 2020 PDF Stampa E-mail

Premio Zeus – Premio Internazionale di Archeologia – Città di Ugento



Immagini alta definizione click sull'immagine e attendere download
↑ locandina della serata


Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni


Andrea Sirianni ↑


Le muse di Apollo

 
Atteone - Alessandro Cavallo


↑ Fredy Franzutti, regista e coreografo

 

 

Il 12 settembre 2020
il Balletto del Sud è protagonista
del "PREMIO ZEUS - internazionale d'archeologia"
nella Piazza San Vincenzo di Ugento (Lecce)



l Comune di Ugento presenta, sabato 12 settembre 2020 - ore 20:30, nella cornice di Piazza San Vincenzo, la VII edizione del Premio Zeus - internazionale di archeologia, spettacolo composito di danza, musica e teatro, interamente dedicato alla mitologia, con la direzione artistica del coreografo Fredy Franzutti.

La cerimonia di premiazione ha la finalità di valorizzare personalità del mondo della cultura con gli intenti di creare le condizioni abilitanti per interpretare il complesso mondo dell’archeologia e dei beni culturali; di sensibilizzare alla tutela e salvaguardia del patrimonio archeologico, storico e culturale; di sollecitare una percezione dinamica e un’elaborazione cognitiva di tipo emotivo e di fidelizzare il pubblico attraverso la creazione di pratiche partecipative come appunto lo spettacolo che presentiamo.

Il premio è riservato a tre sezioni decise autonomamente dal Comitato scientifico: Premio alla carriera; Tutela del patrimonio Culturale Locale; e altre tre valutate dallo stesso comitato in base alle candidature pervenute in seguito alla pubblicazione del bando: Giovani laureati in Archeologia in Italia e all’estero; Investimenti in ricerca; missioni all'estero.

Anche per l'edizione 2020 il premio si dota di un prezioso trofeo appositamente creato da Paolo Davide Pappadà. Creazioni in rame, realizzate totalmente a mano, sono il risultato di una ricerca tecnica inscindibile da quella artistica.

I candidati al premio Zeus - internazionale di Archeologia - hanno partecipato ad un bando aperto a giovani laureati in archeologia in Italia e all’estero, a professionisti e imprese, associazioni e altri soggetti del settore aventi personalità giuridica.

Le candidature sono state valutate da un apposito Comitato Scientifico composto dal Sindaco della Città di Ugento, l'avv. Massimo Lecci, dal Direttore Scientifico del Premio Ludovico Solima – Professore associato di Economia e gestione delle imprese e docente di “Management delle imprese culturali” presso l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” – e da un rappresentante designato dai seguenti partner affiliati: Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Brindisi, Lecce e Taranto; Museo Archeologico Nazionale di Taranto; Polo Museale della Puglia; Università del Salento, Dipartimento di Beni Culturali; Fondazione Museo Civico di Rovereto; Federculture. 


La serata, che prevede interventi di danza, teatro e musica con il tema comune del mito antico e della cultura classica, è condotta da Michele Mirabella, personaggio della televisione italiana, professore, noto per la conduzione di diverse edizione di Elisir su Rai Uno e altre trasmissioni televisive di successo.

Protagonisti sono i danzatori del Balletto del Sud, compagnia di balletto, vero vanto della cultura pugliese, con i primi ballerini: Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni; gli attori Andrea Sirianni e Donato Chiarello.



La serata presenta gli dei dell'Olimpo fa vivere  gli amori contrastati di Sylvia e Aminta, l'eroico Atteone, le sacerdotesse di Iside, Orfeo nella ricerca di Euridice, e poi ancora Persefone, le grazie, Giove e Ganimede e il mito del fauno.

L'attore Andrea Sirianni è impegnato nell’interpretazione di testi e monologhi tratti dalle tragedie e dalla narrativa mitologica.

L'attore Donato Chiarello introduce i miti con delle affascinanti letture.

Ingresso libero, per informazioni: Pro loco di Ugento 0833555644 / Balletto del Sud 0832 453556.


Michele Mirabella

 
Miti in Scena - Trapani PDF Stampa E-mail


↑Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni


COMUNICATO

MITI IN SCENA DEL BALLETTO DEL SUD
Nel Festival del Luglio Musicale Trapanese

 immagini alta definizione:
Click on the pictures for download


Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni


Nuria Salado Fustè


Andrea Sirianni

 

 

Comunicato del 2 settembre 2020

Il Balletto del Sud presenta, nel cartellone del Luglio Musicale Trapanese, venerdì 4 e sabato 5 settembre 2020, lo spettacolo "Miti in Scena" con la regia e le coreografie di Fredy Franzutti.

Lo spettacolo Miti in Scena è interamente dedicato al mito antico e alla mitologia. I personaggi dell’Olimpo, le leggende degli eroi, gli incantesimi e le metamorfosi, divengono quadri danzati e interpretazioni teatrali in uno spettacolo definito “accattivante e colto”, che presenta balletti dal repertorio classico ricostruiti nei costumi e nello stile, e coreografie “a tema” create da Fredy Franzutti.
Il programma, che alterna quadri emozionali ed evocativi a brani di brillante virtuosismo, si compone con interventi di danza, musica e teatro.

 
L’arte greca, la plasticità delle statue, le scene descritte sui vasi, le maschere della tragedia, sono state fonte di ispirazione e materia di reinterpretazione per musicisti e coreografi che, attratti dal gusto e dalla ricerca per il “classico”, hanno creato meraviglie della musica e del balletto.

Protagonisti sono i primi ballerini Nuria Salado Fustè, Matias Iaconianni, i solisti Alice Leoncini, Alessandro Cavallo, Lorenzo Lupi, Ivan Sanchez, Ovidio Chitanu, Sveva De Meo, Benedetta Maldina e il corpo di ballo della compagnia.

Emblemi di una solida realtà della danza italiana considerata la migliore compagnia di un genere classico accademico narrativo.


Partecipa allo spettacolo l'attore Andrea Sirianni impegnato nell’interpretazione di testi mitologici.

« Vedere i danzatori del Balletto del Sud in sala prove e poi in scena, la passione e serietà che li anima, la bravura che li caratterizza e constatare il successo che riscuotono, è la riprova – se ce ne fosse bisogno – che il balletto classico continua sempre, e continuerà, ad entusiasmare e a nutrire i palati della bellezza. Il segno forte di una realtà che non si può ignorare.» Giuseppe Distefano (Città Nuova)

Per informazioni: 0923 21454
Botteghino del Luglio Musicale Trapanese, Trapani, Villa Comunale, Viale Regina Margherita, tel 0923 29290, dal lunedì alla domenica  ore 17.30 / 20.00.



 

 


 

 

 
Mediterraneo V edizione PDF Stampa E-mail


↑Nuria Salado Fustè

COMUNICATO

CONCLUDE LA STAGIONE DI DANZA DEL BALLETTO DEL SUD AI TEATINI DI LECCE

MEDITERRANEO V EDIZIONE

27 AGOSTO 2020

 immagini alta definizione:
Click on the pictures for download


↑Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni


Nuria Salado Fustè


Andrea Sirianni





Giovedì 27 agosto, completa la stagione di danza estate 2020, la quinta edizione di “Mediterraneo”, uno spettacolo composito in forma di galà dedicato al Mediterraneo con le più belle pagine del repertorio ballettistico e musicale specifico del Mare Nostrum: Le Corsaire, La bella addormentata, Carmen, il pas d'eslave, la Cachucha, le canzoni egiziane, le danze etniche.

Dopo il successo delle prime edizioni, si ripropone il programma avvincente, che conquista le platee di ogni età e di ogni luogo, un cartellone in cui la fanno da padrone il brillio del virtuosismo, la padronanza della tecnica, la completezza dello stile.

Evocazioni e momenti di musica e danza, con luoghi e figure legati alla cultura e al folclore del Mediterraneo, che rimandano direttamente alla Spagna, all'Italia, alla Grecia, alla Venezia del '700 e all'isola di Cipro, in un accattivante ventaglio di ritmi e melodie posti al servizio di personaggi resi immortali dalle creazioni coreografiche di ogni tempo.

Conducono la serata la giornalista e critico di danza Monica Lubinu e Andrea Sirianni.

Protagonisti degli spettacoli sono i primi ballerini: Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni e i solisti: Alice Leoncini, Alessandro Cavallo, Ovidiu Chitanu, Sveva De Meo, Lorenzo Lupi, Ivan Sánchez e il corpo di ballo del Balletto del Sud.

Info e prenotazioni: Balletto del Sud 0832.453556, Castello Carlo V 0832.246517; Prevendita on line: Ciaotickets.com. Costo biglietto posto unico: 20 euro intero, 15 euro ridotto under 25.

 



 

 
Lecce estate 2020 PDF Stampa E-mail


↑Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni


COMUNICATO

TORNA LA STAGIONE DI DANZA DEL BALLETTO DEL SUD AI TEATINI DI LECCE

IN PROGRAMMA MITI IN SCENA E GALA MEDITERRANEO

7-21-27 AGOSTO 2020

 immagini alta definizione:
Click on the pictures for download


Alice Leoncini e Alessandro Cavallo


↑Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni


Nuria Salado Fustè


Andrea Sirianni

MITI IN SCENA

 

Due serate dedicate al mito antico portate in scena all’ex Chiostro dei Teatini di Lecce dal Balletto del Sud venerdì 7 e venerdì 21 agosto, alle 21.30.

Si apre così la quinta edizione della stagione estiva di danza, promossa nel capoluogo dalla compagnia diretta da Fredy Franzutti.

Nello spettacolo “Miti in scena”, i personaggi dell’Olimpo, le leggende degli eroi, gli incantesimi e le metamorfosi divengono quadri danzati e interpretazioni teatrali in una rappresentazione definita “accattivante e colta”, che presenta balletti tratti dal repertorio classico, ricostruiti nei costumi e nello stile, e coreografie “a tema” create da Franzutti.
Il programma, che alterna quadri emozionali ed evocativi a brani di brillante virtuosismo, si articola con interventi di danza, musica e teatro.

Partecipano allo spettacolo l'attore Andrea Sirianni impegnato nell’interpretazione di testi di Giovan Battista Marino, il monologo dell'Aiace di Sofocle, l'Ulisse, avvolto dalle fiamme, tratto dal XXVI canto dell'Inferno di Dante e la celebre poesia “Itaca” di Kostantinos Kavafis e l'attore Donato Chiarello che introduce il mito.

A completare il programma della stagione sarà giovedì 27 agosto la quinta edizione di “Mediterraneo”, uno spettacolo composito in forma di galà dedicato al Mediterraneo con le più belle pagine del repertorio ballettistico e musicale specifico del Mare Nostrum: Don Chisciotte, Esmeralda, Romeo e Giulietta, Carmen, La Giara, i personaggi della mitologia greca, le canzoni, le danze etniche.

Dopo il successo delle prime edizioni, si ripropone il programma avvincente, che conquista le platee di ogni età e di ogni luogo, un cartellone in cui la fanno da padrone il brillio del virtuosismo, la padronanza della tecnica, la completezza dello stile.
Evocazioni e momenti di musica e danza, con luoghi e figure legati alla cultura e al folclore del Mediterraneo, che rimandano direttamente alla Spagna, all'Italia, alla Grecia, alla Venezia del '700 e all'isola di Cipro, in un accattivante ventaglio di ritmi e melodie posti al servizio di personaggi resi immortali dalle creazioni coreografiche di ogni tempo. Conducono la serata la giornalista e critico di danza Monica Lubinu e Andrea Sirianni.

Protagonisti degli spettacoli sono i primi ballerini: Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni e i solisti: Alice Leoncini, Alessandro Cavallo, Ovidiu Chitanu, Valerio Torelli, Sveva De Meo, Lorenzo Lupi, Ivan Sánchez, Benedetta Maldina e il corpo di ballo del Balletto del Sud più gli attori Sirianni e Donato Chiarello.

Info e prenotazioni: Balletto del Sud 0832.453556, Castello Carlo V 0832.246517; Prevendita on line: Ciaotickets.com. Costo biglietto posto unico: 20 euro intero, 15 euro ridotto under 25.

 

 


 

 
Miti in Scena - tournèe in Sardegna PDF Stampa E-mail


↑Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni


COMUNICATO

riprende dalla Sardegna l’attività
del Balletto del Sud

 immagini alta definizione:
Click on the pictures for download


Alice Leoncini e Alessandro Cavallo


Nuria Salado Fustè


Andrea Sirianni

 

Comunicato del 16 luglio 2020

Il Balletto del Sud, la compagnia diretta dal 1995 dal coreografo italiano Fredy Franzutti, riprende la sua attività nell’estate 2020 con lo spettacolo Miti in Scena.
Le date del tour hanno inizio in Sardegna dal 30 luglio al 2 agosto per poi continuare in Puglia per il mese di agosto e settembre.

Miti in Scena replica il 30 luglio alle ore 21:00 ad Alghero (SS), Spazio Largo Lo Quarter – il 31 luglio alle ore 21:00 ad Ozieri (SS), località Il Pinceto – il 1 agosto alle ore 21:00 a CARBONIA (CL), Arena Maristelle e il 2 agosto ore 21:00 a S. GAVINO MONREALE (SU), Anfiteatro Comunale.


Lo spettacolo Miti in Scena è interamente dedicato al mito antico e alla mitologia. I personaggi dell’Olimpo, le leggende degli eroi, gli incantesimi e le metamorfosi, divengono quadri danzati e interpretazioni teatrali in uno spettacolo definito “accattivante e colto”, che presenta balletti dal repertorio classico ricostruiti nei costumi e nello stile, e coreografie “a tema” create da Fredy Franzutti.
Il programma, che alterna quadri emozionali ed evocativi a brani di brillante virtuosismo, si compone con interventi di danza, musica e teatro.

L’arte greca, la plasticità delle statue, le scene descritte sui vasi, le maschere della tragedia, sono state fonte di ispirazione e materia di reinterpretazione per musicisti e coreografi che, attratti dal gusto e dalla ricerca per il “classico”, hanno creato meraviglie della musica e del balletto.

Protagonisti delle coreografie sono i primi ballerini del Balletto del Sud: Nuria Salado Fustè, Matias Iaconianni e i solisti: Alice Leoncini, Alessandro Cavallo, Valerio Torelli e Lorenzo Lupi.
Emblemi di una solida realtà della danza italiana considerata la migliore compagnia di un genere classico accademico narrativo.

Partecipa allo spettacolo, di danza e teatro, l'attore Andrea Sirianni, residente nella compagnia, impegnato nell’interpretazione di testi di Giovan Battista Marino, il monologo dell'Aiace - di Sofocle, l'Ulisse, avvolto dalle fiamme - dal XXVI canto dell'Inferno di Dante, e la celebre poesia “Itaca” di Kostantinos Kavafis.

Le date degli spettacoli in Sardegna, realizzati in collaborazione con il Circuito CEDAC Sardegna, sono seguiti dalla giornalista della danza Monica Lubinu  (la voix de la danse – canale 21) attraverso un reportage di interviste, foto e video.

Il Balletto del Sud è impegnato, successivamente nelle date previste dalla stagione di Danza del Comune di Lecce e in quelle della XXVI edizione del progetto “Itinerario Danza” – in Puglia.

 

Per Informazioni: CEDAC SARDEGNA 3459515704 - 345 4894565

 


 

 
Attività sospesa PDF Stampa E-mail

 Comunicato
Attività sospesa per emergenza sanitaria
ripresa prevista estate 2020

 


Comunicato del 1 giugno 2020

Il Balletto del Sud, la compagnia fondata e diretta da Fredy Franzutti a Lecce nel 1995, ha sospeso dal mese di marzo 2020 l'attività programmata a causa dell'emergenza sanitaria e delle retrizioni governative causate del virus covid-19.

Le attività artistiche e performative, nonchè le prove e le lezioni sono state interrotte la prima settimana di marzo poco dopo le ultime repliche dello spettacolo "Miti in Scena", avvenute il 29 Febbraio e 1 Marzo al Teatro Apollo di Lecce.

La programmazione successiva a quella data - presente nel calendario - è stata interamnete cancellata per essere riprogrammata dopo la ripresa o nella prossima stagione.

Attualmente sono in corso i lavori di sanificazione, ristrutturazione e pulizia straordinaria delle sale danza e dell'intera struttura - sede della compagnia e della scuola - per rendere il luogo agibile e pronto per la ripresa delle attività.

La scuola riprende le lezioni lunedì 8 Giugno e il programma di formazione continua fino a Venerdì 17 Luglio.

L'attività della compagnia, al momento, è prevista per l'estate 2020 con la ripresa effettiva nell'inverno 2020.

Le prove e le lezioni in sede saranno normalizzate dal rispetto dei decreti e delle norme sanitarie vigneti.

Gli spettacoli e le coreografie rispetteranno le stesse normative applicando il distanziamento sociale e tutte le eventuali restrizioni. Le modifiche del regolamento, che via via concederà nuove linee guida verso l'esecuzione abituale, verranno applicate modificando la struttura e l'impostazione delle coreografie e della rappresentazione.

Al momento non sembra possibile l'esecuzione dei "grandi titoli" del repertorio o di coreografie con grande organico.
Saranno proposti spettacoli con piccolo organico, interventi solistici e di passo a due - rispettando le restrizioni vigenti -.

Anche se positivamente si è pensata l'apertura dei teatri e degli spazi performativi, che sottostaranno ai regolamenti di distanziamento sociale, non si è fatto cenno, in nessun decreto, alla possibilità dell'esecuzione di coreografie che prevedono la compresenza sulla scena di più artisti sotto la distanza individuale dei 2m quadrati. Attualmente questa restrizione è confermata per tutta la stagione 2020.

Gli uffici sono aperti da Lunedì 1 Giugno con il ripristino totale previsto per il giorno 15.
Sono quindi nuovamente attive le linee telefoniche 0832 453556 e la mail alle quali si possono chiedere informazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 26 di 208