Home arrow last news
Home
spettacoli
eventi
danze nelle opere
la compagnia
coreografo
la scuola
associazione
calendario
stories
last news
video
progetti
Dove siamo
audizione
trasparenza
area vendita

scegliete qui lo spettacolo
per il vostro teatro o festival
stagione 2019/2020 ↓


last news
Edipo Re PDF Stampa E-mail

Image - Il 25 agosto il Balletto del Sud di Fredy Franzutti sarà nell’Area Archeologica dei Santi Stefani di Poggiardo con il balletto “Edipo Re e le tragedie di Tebe” su musiche di Igor Stravinskij; lo spettacolo, inserito nel progetto "Itinerario Danza", è il primo appuntamento della rassegna di Teatro Antico "Baxta Festival", organizzata dal Comune di Poggiardo con il contributo dell'Unione Europea e della Regione Puglia, che avrà luogo, nel sito antico, dal 25 agosto al 6 settembre 2011.
Dopo l'EDIPO RE e le Tragedie di Tebe"  del Balletto del Sud, la rassegna continua il 30 agosto con "TRUCULENTUS" di Plauto, con Eleonora Brigliadori e Sebastiano Tringali; il 1 settembre con "ILIADE" di Omero, con Massimo Wertmuller  e Anna Ferruzzo; il 6 settembre
"AULULARIA" di Plauto con Franco Oppini e Enzo Garinei.

"Edipo Re e le tragedie di Tebe" fa riferimento alle tragedie “Edipo Re” e “Antigone” di Sofocle e “Sette a Tebe” di Eschilo ambientate in un epoca che appartiene al compositore Stravinkij e al novecento del neurologo e psicanalista Sigmund Freud che per primo individuò il celebre e omonimo complesso nell’amare la propria madre fino a volerla possedere. La tragedia è calata in uno scenario di campagna dove si delineano i ruoli familiari nella cultura Meridionale: la figura del padre da sconfiggere per “affermare” la propria identità, il desiderio di totale identificazione del figlio con la propria madre. Ma anche altre forti passioni emergono dal dramma e tracciano la misera condizione umana: dall’essere oggetto di un imperscrutabile disegno del fato spietato all’insostenibile senso del peccato che porta al suicidio; dall’impersonalità della colpa alla superstizione.

Danzano in Edipo Re: Alessandro De Ceglia (Edipo, re di Tebe) Bilyana Dyakova (Giocasta, sua madre e sua sposa), Stefano Fossat  (Eteocle, figlio di Edipo e Giocasta), Massimiliano Rizzo (Polinice, figlio di Edipo e Giocasta), Jennifer Delfanti (Ismene, figlia di Edipo e Giocasta), Elena Marzano (Antigone, figlia di Edipo e Giocasta), Pasquale Ciciretti (Creonte, fratello di Giocasta, Re reggente), Carlos Montalvan (Ermone, figlio di Creonte, amante di Antigone), Angelo Egarese (Tiresia, veggente cieco, metà uomo e metà donna).

Lo spettacolo "Edipo Re" ha replicato con successo in numerosi anfiteatri e festival di teatro classico, tra questi ricordiamo: Siracusa, Urbisaglia, Benevagienna.

Gli spettacoli del "Baxta Festival" hanno inizio alle ore 21.00 (biglietto € 10,00 – Abbonamento (4 spettacoli): € 30,00)   
Info e prevendita: Comune di Poggiardo – Ufficio Cultura, Via Aldo Moro 1   Tel.0836.909812 – Fax 0836.909863

 
itinerario danza 2011 PDF Stampa E-mail

Image Alla scoperta dei borghi del Salento con “Itinerario Danza”
Originali spettacoli del “Balletto del Sud” nelle piazze più belle, tra visite guidate e cene gourmet
luglio – agosto 2011
Piazze e centri storici del Salento si trasformano in suggestive scenografie. Palazzi e chiese barocche diventano, per una notte, protagonisti assoluti di spettacoli di eccezionale qualità. Con Itinerario Danza, giunto quest’anno alla XV edizione, il Balletto del Sud - la compagnia leccese del noto coreografo Fredy Franzutti - porta in scena opere di grande spessore in alcuni paesi dell’entroterra salentino: Carmen, Sheherazade, Romeo e Giulietta, La Traviata: Maria Callas il mito. Accanto a città note come Lecce, capitale del barocco, Gallipoli e Otranto, che affascina con il suo borgo antico e il mosaico pavimentale più grande d’Europa nella Cattedrale, si accendono i riflettori anche sui piccoli centri: Acquarica del Capo dove si lavora ancora il giunco; Tuglie con un originale Museo della Radio; Soleto, Corigliano d’Otranto, Sternatia e Castrignano dei Greci in piena Grecìa Salentina; Minervino e il dolmen più grande del Salento; Ugento con il Museo Archeologico, le cittadine messapiche di Muro Leccese, Cavallino e Poggiardo e poi Ruffano, Cursi e la marina di San Foca. Gli spettatori possono così, seguendo la rassegna, ammirare le interpretazioni degli artisti e scoprire monumenti che diventano, con studiate soluzioni illuminotecniche, cornici e scenografie naturali degli spettacoli. L’appuntamento è alle 20 per la visita guidata alla scoperta del borgo a cura dell’APT di Lecce (tel. 0832.314117),quindi alle 21.30 segue il balletto e dopo, chi lo vorrà, potrà gustare l’ottima cucina della tradizione, proposta nei ristoranti locali.

 
Edipo, Romeo e Giulietta PDF Stampa E-mail

Image- Il Balletto del Sud presenta un doppio appuntamento dedicato alla tragedia. Il 16 luglio 2011, nell' Anfiteatro Romano di Benevagenna (CN) Festival le Ferie di Augusto, la compagnia presenta: Edipo Re e le tragedie di Tebe, balletto in un atto di Fredy Franzutti su musiche di Igor Stravinskij. Il 17 luglio, al festival di Vignale è in scena Romeo e Giulietta, balletto in due atti su musica di Prokofev.
Danzano nei ruoli principali: Elena Marzano, Carlos Montalvan, Alessandro De Ceglia, Massimiliano Rizzo e Stefano Fossat.
Le scene dei due spettacoli sono di Francesco Palma, gli allestimenti di Emanuele Pellegrino. Responsabile dei costumi è Chiara D'Agostino.

 
Edipo, Romeo e Giulietta PDF Stampa E-mail

Image - Il Balletto del Sud presenta un doppio appuntamento dedicato alla tragedia. Il 16 luglio 2011, nell' Anfiteatro Romano di Benevagenna (CN) Festival le Ferie di Augusto, la compagnia presenta: Edipo Re e le tragedie di Tebe, balletto in un atto di Fredy Franzutti su musiche di Igor Stravinskij. Il 17 luglio, al festival di Vignale è in scena Romeo e Giulietta, balletto in due atti su musica di Prokofev.
Danzano nei ruoli principali: Elena Marzano, Carlos Montalvan, Alessandro De Ceglia, Massimiliano Rizzo e Stefano Fossat.
Le scene dei due spettacoli sono di Francesco Palma, gli allestimenti di Emanuele Pellegrino. Responsabile dei costumi è Chiara D'Agostino.

 
La Traviata a Firenze PDF Stampa E-mail

Image - Il 5 luglio 2011 il Balletto del Sud presenta al Museo Nazionale del Bargello di Firenze, nell’ambito del cartellone del Florence Dance Festival,  "La Traviata, Maria Callas il mito" balletto in un atto con le coreografie di Fredy Franzutti su musiche di Giuseppe Verdi e Yannis Xenakis.
Lo spettacolo procede sottolineando le possibili affinità tra il vissuto della “Divina” e quello di Violetta protagonista de “La Traviata”, opera creata dal genio musicale di Verdi, uno dei titoli che  hanno segnato il successo popolare della grande artista.
Nella performance la sua voce inconfondibile anima le coreografie supportate da preziose immagini fotografiche.
Danzano nei ruoli principali Elena Marzano (Maria Callas/Violetta), Carlos Montalvan (Alfredo), Alessandro De Ceglia (Giorgio Germont/Xenakis). I solisti della compagnia: Jennifer Delfanti, Bilyana Dyakova, Nikolina Karageorgieva, Lisa Osmieri, Ylenia Mendolicchio, Melissa Mastroianni, Stefano Fossat, Massimiliano Rizzo, Daniele Chiodo, Marco Antonio Carlucci, Pasquale Ciciretti.
“La Traviata,Maria Callas il mito” ha debuttato nel 2007 al Teatro Politeama Greco e ha replicato con successo nei più importanti festival di danza italiani, come Adda Danza, Vignale Danza, La Versiliana, Festival del Vittoriale, Festival di Siracusa il Teatro Nuovo di Torino e tanti altri.
Per questo balletto Fredy Franzutti è stato insignito dal Sindaco di Sirmione di un riconoscimento speciale per aver realizzato uno spettacolo dedicato a Maria Callas.
Il disegno luci è di Piero Calò, l’allestimento scenico è curato da Emanuele Pellegrino, il video da Silvana Stanca, i costumi sono realizzati da Chiara D’Agostino nella sartoria del Balletto del Sud.

 
Sheherzade seduce Algeri PDF Stampa E-mail

Image Il Balletto del Sud vola in terra d’Africa e porta in scena sabato 21 maggio 2011 Sheherazade e le mille e una notte. La compagnia di Fredy Franzutti, su invito dell'Istituto di Cultura Italiana ad Algeri, è ospite della XII edizione del “Festival delle culture europee” che si svolge nella capitale Algerina dal 10 al 31 maggio.
Lo spettacolo, su musiche di Nikolaij Rimski-Korsakov, rievoca la mitica Persia attraverso le scene e i quadri creati dallo stesso Franzutti che cura anche la parte narrativa reinventando e riadattando alcune fiabe de “Le mille e una notte”. Una terra ricca di ori e magia dove il lusso e lussuria suscitano incanto e ammirazione. Un paese del lontano Oriente che con le sue genti e i popoli del mare infonde fascino e mistero senza tempo.
Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con l’Unione Europea, l’Ambasciata italiana di Algeri, l’Istituto Italiano di cultura di Algeri.
“La reputazione internazionale, l’elevato livello tecnico e l’originalità delle produzioni coreografiche del Balletto del Sud costituiscono un alto valore aggiunto all’evento” scrive Maria Battaglia, la direttrice dell’Istituto Italiano di cultura di Algeri nella lettera d’invito.

I ballerini sono Elena Marzano, Carlos Montalvan, Bilyana Dyakova, Stefano Fossat, Massimiliano Rizzo, Alessandro De Ceglia, Jennifer Delfanti, Nikolina Karageorgieva, Melissa Mastroianni, Pasquale Ciciretti. L'attore è Andrea Sirianni.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 183 - 202 di 202