Home arrow last news
Home
spettacoli
eventi
danze nelle opere
la compagnia
coreografo
la scuola
associazione
calendario
stories
last news
video
progetti
Dove siamo
audizione
trasparenza
area vendita

scegliete qui lo spettacolo
per il vostro teatro o festival
stagione 2019/2020 ↓


last news
Le Quattro Stagioni ad Avola PDF Stampa E-mail

 COMUNICATO
LE QUATTRO STAGIONI al FESTIVAL INTERNAZIONALE DI SIRACUSA
continua la tournée dell'omaggio di Franzutti a W.H. AUDEN
il 18 e 19 Novembre replica al Teatro Garibaldi di Avola

↑ ANDREA SIRIANNI



Il Balletto del Sud presenta, al Teatro  Garibaldi di Avola, Sabato 18 Novembre  alle ore 20:30 e Domenica 19 Novembre alle ore 18:30, lo spettacolo di teatro e danza "Le Quattro Stagioni", con le coreografie di Fredy Franzutti su musica di Antonio Vivaldi e John Cage, che trae ispirazione della poetica di Wystan Hugh Auden. Lo spettacolo è inserito all'interno della 26° edizione del Festival Internazionale del Balletto in svolgimento dal 25 ottobre al 25 novembre 2017 nella città di Avola.

Lo spettacolo, che rappresenta uno dei titoli più contemporanei del repertorio creato da Fredy Franzutti per la sua compagnia, si avvale delle stagioni, intese come mutamento climatico dell’anno solare, per riflettere sulle fasi della vita dell’uomo e sui suoi sentimenti volubili.

I quadri danzati sono legati fra loro dalle rime del poeta Auden, interpretate dall’attore Andrea Sirianni, dando centralità alla sua analisi della società dell’uomo comune definito “l’ignoto cittadino”. Alle note di Vivaldi si alternano, in contrasto, le a-melodie ritmate di John Cage che ci portano alle esigenze dell’uomo moderno ed alle straordinarie potenzialità espressive di questa età dell’ansia che abbiamo chiamato contemporaneità. Le scenografie sono affidate alla pittrice Isabella Ducrot.

Info e prenotazioni:
Tel: 334 2297020


Costo biglietti:
Intero € 12,00
Ridotto € 10,00  (under 16, over 60 e scuole di danza).

 

INFORMAZIONI SPETTACOLO

FOTO ALTA DEFINIZIONE

VIDEO SPOT DELLO SPETTACOLO

ANDREA SIRIANNI

 

Fredy Franzutti ha ricevuto, l'11 Marzo scorso a Lecce,  il "Premio qualità e merito per l'Arte", conferito, in una cerimonia Ufficiale alla presenza delle autorità locali, dal Centro Culturale Europeo "Aldo Modo" insieme all'Association Européenne Des Inseignants.

 

Questo spettacolo è stato prodotto in Puglia con il sostegno di PO FESR 2007/2013Asse IV - Produzione di nuovi spettacoli in "prima nazionale"-Teatro/Danza
progetto affidato dalla Regione Puglia al Teatro Pubblico Pugliese - prima assoluta: venerdì 27 aprile, 2012 ore 21.00  - Teatro Politeama Greco di Lecce in collaborazione con La Camerata Musicale Salentina e la Fondazione "Tito Schipa. Nuova Edizione 2017.

 

 
Carmen al Teatro Carcano PDF Stampa E-mail

 ↑ NURIA SALADO FUSTE'  E CARLOS MONTALVAN

 

COMUNICATO:

CARMEN dal Teatro Carcano
inizia la tournée 2017/2018


 

 Foto ad alta definizione di Francesco Sciolti
Click sull'immagine e attendere download

ATTENZIONE PER UNA GIUSTA COMUNICAZIONE
UTILIZZARE SOLO FOTO ABBINATE A QUESTO COMUNICATO.
QUELLE RIPORTATE IN QUESTA COLONNA O NEL LINK IN BASSO: ALTRE FOTO ALTA DEFINIZIONE



 

 

 

 

 


 

Il Balletto del Sud presenta, al Teatro Carcano di Milano, Sabato 4 Novembre,  alle ore 20:30 e Domenica 5 Novembre, alle ore 16:30,  il balletto in due atti  “Carmen”, ispirato a un racconto di Prosper Mérimée, con le coreografie di Fredy Franzutti su musiche di Bizet, Albéniz, Chabrier, Massenet e scene di Francesco Palma.
 
Lo spettacolo è inserito nella programmazione della stagione 2017/2018 del Teatro, curata dai direttori artistici  Sergio Fantoni e Fioravante Cozzaglio.

Carmen del Balletto del Sud ha debuttato nel 2008 e continua la tournée in numerosi festival e teatri italiani e internazionali, divenendo una delle produzioni di punta della compagnia.

Lo spettacolo, impreziosito da scene a trasformazione e accattivanti costumi, citazione del mondo operistico, esalta la componente esotica spagnola del soggetto di Prosper Merimée e della popolare musica di Bizet (affiancato da Chabrier, Massenet e Albéniz).

Per le calde atmosfere e per l'interpretazione dei protagonisti “Carmen, fin dalle prime rappresentazioni, ha riscosso entusiastici consensi di pubblico e critica.

Nello spettacolo si narrano le disavventure della bella e seducente Carmen - sigaraia di Siviglia - e Josè - giovane soldato - che di lei si innamora, sciogliendo i suoi legami con la promessa sposa Micaela, disertando l’esercito e tradendo la fiducia del capitano delle guardie, Zuniga, anch’egli invaghito della bella sigaraia. Carmen abbandona Josè preferendo a lui il famoso Torero Escamillo. Josè, accecato dalla gelosia, la uccide in un giorno di corrida.
 
Danzano nei ruoli principali: Nuria Salado Fusté (Carmen), Carlos Alberto Montalvan Tovar (Josè, giovane soldato), Tsetso Ivanov (Escamillo, il torero), Alexander Yakovlev (Zuniga, capitano delle guardie), Martina Minniti (Micaela, primo amore di Josè).
Accanto a loro gli altri componenti del Balletto del Sud: Beatrice Bartolomei, Ovidiu Chitanu, Elia Davolio, Alessandro De Ceglia, Chie Deshimaru, Alice Leoncini, Lucio Mautone, Federica Resta, Gabriele Togni, Giorgia De Marchi, Bianca Cortese, Camino Llonch, Federica Scolla, Fabiana Serrone, Giuseppe Stancanelli e Kevin Arduini. Emblemi di una solida realtà che è divenutà riferimento di qualità nel pamorama della danza nazionale.
 
La Carmen di Fredy Franzutti ha avuto più di 100 repliche nei più prestigiosi teatri e festival internazionali, dall’Opera di Tirana (alla presenza di Sali Berisha e di numerose autorità albanesi),  al Teatro Grande di Pompei (voluto dal Ministro Franceschini) - del quale è stato l’evento inaugurale nel 2014; nel  2016 è stato eseguito alla cerimonia del Premio Internazionale "Carlo Alberto Cappelli" conferito a Fredy Frazutti.
 

" Fredy Franzutti, oggi fra i pochi a saper comporre in chiave ballettistica, scelta che egli, con Carmen, porta a buon fine costruendo un lavoro drammaturgicamente e coreograficamente efficace mettendo in luce i pregi della sua compagnia." 

Donatella Bertozzi (IL MESSAGGERO)

 
 Info: Teatro Carcano - corso di Porta Romana, 63 - 20122 MilanoTel. biglietteria 02/55181377 - 02/55181362Tel. uffici 02/5513211 - Fax 02/ Biglietti:Balconata - Intero € 25,00
Balconata - Ridotto € 17,00
Balconata - Ridotto € 14,50
Balconata - Ridotto € 13,50
Platea - Intero € 34,00
Platea - Ridotto € 22,00
Platea - Ridotto € 18,00
Platea - Ridotto € 15,00

CARMEN Foto alta definizione

CARMEN informazioni e video spettacolo


Dal 20 Ottobre, Fredy Franzutti, direttore artistico della Compagnia Balletto del Sud, inizia una nuova collaborazione con il Teatro Petruzzelli di Bari, per la realizzazzione delle coreografie dell'Opera Lucia di Lammermoor. L'Opera di Donizetti è in scena nel Teatro del capoluogo pugliese dal 3 all'11 novembre con la regia di Gilbert Deflo, le scene e i costumi di William Orlandi, le coreografie di Franzutti ed è diretta da Antonio Pirolli.



repliche di Carmen stagione 2017/2018
  • 4   Novembre 2017 ore 20,45 - Teatro Carcano di Milano

  • 5   Novembre 2017 ore 16,00 - Teatro Carcano di Milano

  • 28 dicembre 2017 ore 21.00 Teatro Comunale, Santa Maria Capua Vetere (Caserta)


  • 12 gennaio 2018 ore 21.00 Teatro Orfeo di Taranto

  • 16 gennaio 2018 ore 21,00 Teatro Tina di Lorenzo a Noto (Siracusa)

  • 18 gennaio 2018 ore 21.00 Teatro U. Giordano di Foggia

  • 20 gennaio 2018 ore 21.00 Teatro Petrarca di Arezzo

  • 22 marzo  2018 ore 21.00 Teatro Duse di Bologna

  • 6 aprile 2018 ore 21.00 Teatro Nuovo di Torino

  • 8 aprile 2018 ore 18.30 Teatro Comunale di  Thiene (Vicenza)

  • 10 aprile 2018 ore 21.00  Teatro Comunale di Lendinara (Rovigo)

  • 12 aprile 2018 20.45 Teatro Comunale di Treviso


 

 
Audizione 2017 PDF Stampa E-mail

 

GRADUATORIA

 clik sull'immagine per alta definizione↓




 

Sabato 7 ottobre 2017 alle ore 13.30 nella sede della compagnia in Via Biasco n. 10 a Lecce.

Il Balletto del Sud cerca ballerini/e - con formazione classica e attitudine al movimento moderno.


Per le ballerine è obbligatorio l'uso delle scarpe da punta.
I candidati devono presentare una variazione del repertorio classico o variazioni del repertorio della compagnia (indicate in basso).

Gli interessati devono contattare gli uffici della compagnia al numero (0039) 0832.45 35 56 e confermare la presenza all'audizione.
Attenzione: Non inviare mail con foto e curriculum.

L'audizione consente l'inserimento nella graduatoria del Balletto del Sud valida per la stagione 2017/2018. Prossimo periodo lavorativo : fine ottobre 2017 - maggio 2018; luglio 2018 - settembre 2018.

Come si svolge:

L'audizione si divide in 5 fasi:
1) sbarra - 2) centro - 3) punte - 4) variazioni -5) coreografie della compagnia.

Ogni fine fase si comunicano i numeri dei candidati eliminati (ATTENZIONE: durante le fasi 1 e 2 ci possono essere più eliminazioni).
L'audizione ha una durata dalle 3 alle 6 ore (dipende dal numero dei partecipanti).

La variazione presentata può essere tratta dal repertorio classico o dal repertorio della compagnia.
Il candidato può presentare due variazioni (repertorio classico e repertorio compagnia)

La fase 5 consiste in una coreografia di gruppo, del repertorio della compagnia, insegnata in sala.

Scegliere la variazione  tra queste:


per le donne:

repertorio compagnia:

variazione Aurora III atto (Franzutti/Cajkovskij)
variazione III atto Carmen “Montagna” (Franzutti/Bizet)

segui link per visionare il video

repertorio classico tradizionale:

La bayadere, Gamzatti
Paquita, variazione a scelta
Le corsaire, una variazione a scelta delle 3 Odalische
Esmeralda, variazione a scelta dallo spettacolo


per gli uomini:

repertorio compagnia:
variazione del Principe di Bella Addormentata III atto (Franzutti/Cajkovskij)

segui link per visionare il video

repertorio classico tradizionale:

Don Quixote, Basilio (III atto)
Giselle, variazione Contadini (I atto)
La fille mal gardée, III atto
Uccello blu (da La bella Addormentata)


Graduatoria 2017/2018
La graduatoria ha valore di un anno fino a settembre 2018

Secondo la necessità verranno convocati i danzatori seguendo l'ordine della graduatoria o seguendo le necessità coreografiche. Se un danzatore è già entrato in precedenti graduatorie e non è stato chiamato deve sostenere nuovamente l'audizione.
E' obbligato a sostenere nuovamente l'audizione anche il danzatore che ha collaborato con la compagnia ma non ha partecipato a tutte le produzioni dell'anno, eccezione per coloro che hanno collaborato con il Balletto del Sud per la stagione estiva
Devono sostenere l'audizione anche i danzatori che hanno partecipato a qualche produzione della compagnia per chiamata diretta ma non hanno mai sostenuto l'audizione.
La compagnia può sostituire con i danzatori della nuova graduatoria alcuni elementi stabilmente in organico.

N.B=

1) Non possono effettuare l'audizione danzatori presenti nelle graduatorie di "avente diritto" presso enti lirici e fondazioni liriche che non hanno intenzione di rinunciare al diritto.

2) l'audizione è video ripresa

3) Durante l'audizione si possono segnalare partecipazioni al corso di perfezionamento del Balletto del Sud.

0039 0832 45 35 56

VIDEO SPOT IN ALLESTIMENTO

 
 
le danze di Aida PDF Stampa E-mail
 

 

 IL BALLETTO DEL SUD REALIZZA LE DANZE DI AIDA
AL TEATRO PETRUZZELLI DI BARI

di Eraldo MARTUCCI
 

 

Fredy Franzutti firma le coreografie dell'Aida colossale
con la regia di Joseph Franconi Lee e le scene di Mauro Carosi

Ci saranno anche il coreografo salentino Fredy Franzutti ed il Balletto del Sud tra i protagonisti dell’“Aida” di Giuseppe Verdi che dal 13 settembre, alle 20.30 riapre a Bari la Stagione d’Opera 2017 del Petruzzelli.

L’opera, una delle più amate dal pubblico e dai cantanti, rimarrà in scena sino al 21 settembre. Lo spettacolo, ideato da Alberto Fassini, è un allestimento scenico del Teatro Regio di Parma con la regia di Joseph Franconi Lee, e le scene e i costumi di Mauro Carosi.
Sul podio dell’Orchestra del Teatro salirà il direttore stabile Giampaolo Bisanti (sostituito da Giuseppe La Malfa solo nella replica del 19 settembre. Il Coro della Fondazione Petruzzelli sarà guidato da Fabrizio Cassi.
Nel ruolo del titolo si alterneranno i soprani Maria Teresa Leva e Taisiya Ermolaeva, in quello di Radamès i tenori Aquiles Machado e Sung Kyu Park; nella parte di Amneris si cimenteranno i mezzosoprani Nino Surguladze e Alessandra Volpe, in quella di Amonasro i baritoni Elia Fabbian e Mansoo Kim.
 
Ad interpretare le coreografie curate da Fredy Franzutti saranno appunto i danzatori del Balletto del Sud, primi ballerini della coreografia: Nuria Salado Fustè ed Elia Davolio. Franzutti, che grazie alla sua grande esperienza nel genere è considerato uno specialista di coreografie per danze e ballabili d'opera, ha già realizzato diverse versioni delle celebri danze del trionfo. Tra queste ricordiamo quelle dell'allestimento alle Terme di Caracalla nella stagione 2006 del Teatro dell'Opera di Roma su invito di Carla Fracci.
 
La genesi del terz’ultimo titolo verdiano risale al maggio del 1870, pochi mesi dopo che Ismail Pascià, il Khedive d’Egitto aveva legato il suo nome a due grandi avvenimenti: nel novembre 1869 l’apertura del Canale di Suez e l’inaugurazione del teatro d’opera con il “Rigoletto”.
La prima, programmata per il gennaio 1871 e rimandata a causa della guerra franco-prussiana, andò in scena trionfalmente la vigilia di Natale di quello stesso anno.
 
 
 
 
scarica word
 
 
 
 
Classes in Glass PDF Stampa E-mail


9 – 16 settembre / PADIGLIONE 115, FIERA DEL LEVANTE, BARI
(ingresso monumentale, Lungomare Starita)

CALL PER LA
PARTECIPAZIONE GRATUITA
ALLE MASTER CLASS

“CLASSES IN GLASS DANCE PROJECT”

 

 

 

Alla Fiera del Levante una grande opportunità
di qualificazione professionale gratuita
per danzatori

9 – 16 settembre, PADIGLIONE 115, FIERA DEL LEVANTE, BARI


COMUNICATO STAMPA

 
BARI - Uno dei punti nevralgici nell’allestimento dell’81ma Fiera del Levante, a Bari dal 9 al 17 settembre, è il Polo delle Arti e della Cultura (PAD 115), realizzato per la Regione Puglia dal Teatro Pubblico Pugliese. Qui una serie di attività sottolinea l’importanza del contributo di tutti i soggetti che compongo la filiera dell’arte e della cultura nella regione. La proposta è particolarmente utile per valorizzare i prodotti artistici e le proposte culturali che rappresentano il patrimonio, materiale e immateriale, in arte, del territorio pugliese, un capitale che, se opportunamente valorizzato, è in grado di incidere profondamente sulla crescita professionale di artisti e operatori.

Il Polo delle Arti e della Cultura, formalizzato nel Piiil Cultura Puglia, che vede la luce a settembre, evidenzia gli aspetti che caratterizzano la strategia culturale della Regione Puglia: lavoro, formazione, rete, multidisciplinarietà, innovazione.

CLASSES IN GLASS DANCE PROJECT, realizzato dal Balletto del Sud, è un progetto di formazione, promozione e divulgazione della danza articolato in stage, incontri e convegni, curato dalla nota compagnia pugliese con la direzione artistica di Fredy Franzutti.
 
Classes In Glass Dance Project offre la possibilità ai giovani danzatori, professionisti e studenti di danza di livello intermedio e avanzato, di approfondire, con grandi nomi della danza internazionale ed in maniera gratuita, varie tecniche e stili di danza.
 
Sarà possibile partecipare anche ad eventi pubblici con étoiles internazionali e assistere alle prove che la Compagnia Balletto del Sud effettuerà nello stesso spazio, per scoprire il “dietro le quinte” per la realizzazione di uno spettacolo, aprendo le finestre sulla quotidianità delle lezioni e delle ripetizioni dei danzatori professionisti.
 
Gli stage in programma si terranno dal 9 al 16 settembre dalle 10 alle 20.30 (tranne il 9 settembre dalle 16.00 alle 20.30); le lezioni saranno di 1 ora e 15 minuti ciascuna.
 
Tra gli altri maestri si segnala la presenza, per la tecnica classica, di Larissa Lezhnina, ètoile del Balletto del Teatro Kirov, di San Pietroburgo;  Elias Garcia Herrera, direttore dell'IB Stage di Barcellona; Laura Comi, Direttrice della scuola di danza del teatro dell’opera di Roma; e il cubano Carlos Montalvan, docente internazionale; per la danza moderna e contemporanea: Tina Krasevec, Macia Del Prete e Mia Molinari, insegnanti e coreografe di nota fama.
 
Le classi accoglieranno fino a 20 studenti, tranne le classi di danza aerea che accoglieranno fino a 9 studenti. Sono previsti diversi livelli per ogni disciplina.
 
Le lezioni sono gratuite e rivolte a danzatori professionisti e allievi di danza livello intermedio/avanzato.
 
Per iscriversi è necessario inviare una e-mail a , o chiamare il numero 0832 453556.
 
DISCIPLINE e MAESTRI

danza classica:
LARISSA LEZHNINA, ELIAS GARCIA HERRERA, LAURA COMI, CARLOS MONTALVAN
danza contemporanea:
TINA KRASEVEC, MACIA DEL PRETE, ROBERTO ALTAMURA
danza modern jazz: MIA MOLINARI, AMALIA SALZANO
danza hip hop: FABRIZIO SANTI, GENNARO CASCIONE, FILIPPO BRACO e STEFANO OTOYO
danza aerea: ELISA BARUCCHIERI 
 
Le lezioni di danza aerea sono aperte a danzatori, ginnasti, acrobati, e allievi di queste discipline, maggiorenni e almeno a livello medio-avanzato.*Tutte le lezioni di danza classica si tengono con musica eseguita da Maestro accompagnatore
 
Sono previsti anche degli incontri di divulgazione e approfondimento il 12 settembre ore 15.30 nel quale si incontrano le insegnanti di danza della Puglia per un confronto sulla situazione regionale e il 16 settembre alle ore 15.30 LUCIANA SAVIGNANO, madrina del progetto presenta, il libro “LUCIANA SAVIGNANO,  l'eleganza interiore”.
 
 

 
 
 
 
danza al Teatro Romano PDF Stampa E-mail




Gran Galà della Danza
Mediterraneo 


 Alessandro De Ceglia e Nuria Salado Fusté ↑
 

  Nuria Salado Fusté ↑

Jeshua Costa e Alessia Peschiulli ↑
 
Nabil Salameh↑

MITI IN SCENA

spettacolo composito dedicato al mito antico e alla cultura classica


 Francesca Bruno e Carlos Montalvan ↑
 
 Stefano Sacco e Federica Resta ↑

l'Attore Andrea Sirianni ↑

COMUNICATO

 galà al Teatro Romano di Lecce

due appuntamenti il 30 e il 31 agosto

La stagione di danza promossa con successo dal Balletto del Sud e realizzata con il Comune di Lecce, continua al Teatro Romano con due spettacoli in forma composita di Gala. Il primo, in programma il 30 agosto alle 21.30, è dedicato al Mediterraneo, mentre il secondo, la sera successiva, ai Miti in scena.


Il Gran Galà della Danza Mediterraneo, seconda edizione, del 30 agosto è uno spettacolo dedicato alla magia del balletto classico e alle più celebri pagine del suo repertorio (Don Quixote, Paquita, Carmen, Napoli, Romeo e Giulietta), portato in scena dal "Balletto del Sud: « la migliore compagnia italiana di un genere accedemico-narrativo, con danzatori di levatura internazionale capaci di affrontare con successo il repertorio classico, di solito appartenente alle grandi compagnie dei Teatri d'Europa» (Michele Nocera).

Gli interpreti sono i primi ballerini del Balletto del Sud: Nuria Salado Fusté e Alessandro De Ceglia e i solisti: Alexander Yakovlev, Martina Minniti, Francesca Raule, Stefano Sacco, Federica Resta, Gabriele Togni, e tutta la valida compagnia. Nella serata alcuni brani saranno eseuiti dal vivo dai musicisti de "La Cantiga de la serena" con la partecipazione del cantautore palestinese  Nabil Salameh fondatore del gruppo Radiodervish.

Inoltre sono ospiti i ballerini leccesi: Jeshua Costa e Alessia Peschiulli, oggi solisti della Tanz Company Innsbruck, che danzano un passo a due sul celebre adagietto di Gustav Mahler, con le coreografie di Enrique Gasa Valga.

È un programma avvincente, che conquista le platee d’ogni età e d’ogni luogo, un cartellone in cui la fanno da padrone il brillìo del virtuosismo, la padronanza della tecnica, la completezza dello stile.

Nella serata, condotta dall'attore Andrea Sirianni e dalla speaker Giuliana Paciolla, viene conferito un riconoscimento ad Aurelio Cannizzo, presidente dell'associazione Aindartes e direttore del Circuito Sicilia Arte: riconosciuto dal Ministero ai Beni e Attività Cultirali per la distribuzione e diffusione dell'arte della danza nella Regione Sicilia.


Nell’anniversario dei 300 anni dalla nascita di Johann Joachim Winckelmann (1717 –1768), “padre” dell'archeologia moderna, il Balletto del Sud presenta una serata interamente dedicata alla mitologia e a figure della letteratura classica. Il programma della serata mitologica del Balletto del Sud, « oggi l'unica compagnia italiana in grado di presentare con rigore e qualità tecnica un programma così impervio» (Ermanno Romanelli), presenta brani coreografici che sono capisaldi del genere balletto narrativo dedicati al mito:

dal celeberrimo passo a due “Diana e Atteone”, o le ricostruzioni di Fredy Franzutti della prima coreografia di Luis Mérante del passo a due di “Sylvia e Aminta” (1876), su musiche di Léo Delibes, e il rarissimo “Amore e Psiche”, su musiche di Ludwig Minkus, brano d'occasione creato da Leonid Lavrovskij, negli anni ‘30, per i solisti dal Teatro Bolscioi di Mosca.

La serata fa vivere anche gli amori contrastati di Apollo e Dafne, Orfeo ed Euridice, Piramo e Tisbe (tra i soggetti che hanno ispirato “Romeo e Giulietta”), e ancora Ipponoo, nell'atto di imbrigliare Pegaso, la fiera alata. Protagonisti sono i ballerini del Balletto del Sud: Nuria Salado Fustè, Alessandro De Ceglia, Martina Minniti, Alexander Yakovlev, Francesca Raule, Stefano Sacco e tutta la valida compagnia.

Partecipano allo spettacolo di danza, musica e teatro: l'attore Andrea Sirianni, impegnato nell’interpretazione di testi di Gabriele D'Annunzio, il monologo dell'Aiace (di Sofocle), e l'Ulisse, avvolto dalle fiamme (dal XXVI canto dell'Inferno di Dante); e il pruripremiato gruppo Hip Hop "Black Pearls" diretto da Gennaro Cascione nell'iterpretazione dei Sai, seguaci di Marte.

Ospiti del galà di "Miti in Scena" sono inoltre il flautista Teobaldo Scardino, l'arpista Angela Cosi e la violoncellista Eleonora Fullone, che eseguiranno alcuni brani al vivo.

Le coreografie sono precedute da brevi interventi della Prof. Adele Filippo, dell'Università del Salento, che ci introdurrà nel mondo incantevole del Mito e della mitologia.

Nella serata viene conferito un riconoscimento a Paola Jorio, già direttrice della scuola del Teatro dell'Opera di Roma, docente di fama internazionale che ha formato generazioni di ballerini oggi protagonisti dei palcoscenici del mondo.



SPETTACOLI TEATRO ROMANO (30 - 31 agosto)
Costo Biglietti: Poltrona € 20,00 (Ridotto € 15,00)*, Gradinata € 18,00 (Ridotto € 13,00)*

*Il ridotto è riservato agli under 25 anni /over 65 anni.
 
Informazioni e prevendita: Castello Carlo V, Via XXV Luglio, Lecce - Tel. 0832 246517 / Balletto del Sud, Via A. Biasco, 10 - Lecce - Tel. 0832 453556 / Salento Info Tour, Viale Porta D'Europa, Tel. 0832 498204. Prevendita on line: www.ciaotickets.com


il coreografo Fredy Franzutti↑

 
 
 
 
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 53 - 78 di 197