Home arrow last news arrow si conclude la stagione

STAGIONE DI DANZA - CHIOSTRO CONVENTO DEI TEATINI di LECCE↓

 

click sullo spettacolo per acquisto biglietti

Home
spettacoli
eventi
danze nelle opere
la compagnia
coreografo
la scuola
associazione
calendario
stories
last news
video
progetti
Dove siamo
audizione
trasparenza
area vendita

scegliete qui lo spettacolo
per il vostro teatro o festival
stagione 2018/2019 ↓


si conclude la stagione PDF Stampa E-mail

↑ FOTO ALTA DEFINIZIONE  click per download

 COMUNICATO

La stagione di Danza del Balletto del Sud al Teatro Apollo di Lecce
ultimi appuntamenti con due nuove produzioni
ed ospiti internazionali

Francesco Libetta
 

Letizia Giuliani
 
 
 Katerina Petrova, Tsetso Ivanov
 
Andrea Sirianni

 SERATA ROMANTICA
 
 Con il pianista Francesco Libetta, l'attore Andrea Sirianni, la prima ballerina Letizia Giuliani
e i primi ballerini dell'opera di Sofia:
Katerina Petrova e Tsetso Ivanov.

 
 “L'APRES MIDI D'UN FAUNE”
in occasione dei 100 anni dalla morte del compositore Claude Debussy
 
 
 
 Giorgio Sales


 I pinisti
 
 
 
 
 

 


Il Balletto del Sud presenta, al Teatro Apollo di Lecce, a conclusione della fortunata stagione di Danza 2018, due nuove produzioni con artisti ospiti di rilevanza internazionale.

Il 3 e 5 Maggio va in scena “SERATA ROMANTICA”: danza, musica e poesia: spettacolo con musiche di Chopin, Adam, Schneitzhöffer, Brahms, Saint-Saens e le poesie di Giacomo Leopardi.

Le più belle pagine del repertorio ballettistico romantico  (Giselle, La Sylphide, la Bayadere, Les Sylphides) intervallate dai brani di Chopin e le rime del poeta di Recanati ritenuto il maggior poeta dell'Ottocento italiano e una delle più importanti figure della letteratura mondiale.


Protagonisti sono gli interpreti ideali per il programma: i solisti del Balletto del Sud, «l'unica compagnia italiana in grado di affrontare un tale repertorio» (Ermanno Romanelli).

Andrea Sirianni, valido attore dotato di eloquio elegante e dizione corretta che, anche per le sue esperienze sui testi di Gabriele D’Annunzio e W.H. Auden, si può considerare uno specialista dell’interpretazione del testo in poesia.
 
La prima balerina Letzia Giuliani, nome di spicco della danza italiana, che partecipa allo spettacolo come ballerina ospite e come ripetitrice delle coreografie del repertorio romantico, donando e tramandando preziosi isegnamenti di stile appresi nella sua carriera internazionale al fianco dei più grandi primi ballerini del momento.

Katerina Petrova e Tsetso Ivanov, primi ballerini dell'opera di Sofia: un teatro di antica tradizione che riesce a trattenere i dogmi della grande scuola dell'est e a mentenere integro il repertorio di Marius Petipa.

Lo spettacolo prevede la partecipazione straordinaria del pianista Francesco Libetta, considerato un'eccellenza nel panorama internazionale, definito dal New York Times: “aristocratico poeta dalle tastiera”

Accanto a loro si alternano nel programma i solisti del Balletto del Sud: Nuria Salado Fustè, Carlos Montalvan, Alexander Yakovlev, Elia D'Avolio, Alice Leoncini, Letizia Cirri, Valerio Torelli, Letizia Rossetti, Chie Descimaru, Ovidiu Chitanu.
 
Molte sono le qualità che accostano la poetica di Leopardi alle melodie di Chopin e la musica romantica, caratterizzate dal pessimismo degli autori: probabile effetto delle patologie che spesso li affliggevano e sviluppatesi successivamente in un sistema complesso poetico e filosofico. Chopin e Leopardi, ad esempio, nacquero a dodici anni di distanza ma furono coetanei nella morte, giunta per entrambi a soli trentanove anni. E durante la serata i brani più celebri del balletto per antonomasia e del più famoso poeta italiano dell’Ottocento rievocheranno le sempiterne suggestioni del Romanticismo, di cui furono tra i massimi rappresentanti.

Il programma, concepito e diretto da Fredy Franzutti, che cura anche alcune coreografie è uno studio che realizza  uno spettacolo di danza con diverse formule, dal grande spettacolo con corpo di ballo, orchestra al raffinato programma per danzatori solisti, attore e pianoforte.


Il 4 maggio (ore 21.00), con replica il 6 (ore 19.00), debutta al Teatro Apollo di Lecce la nuova produzione “L'APRES MIDI D'UN FAUNE”, in occasione dei 100 anni dalla morte del compositore Claude Debussy, balletto in un atto con le scene tratte dai dipinti di Edoardo De Candia, l'artista salentino che più di ogni altro ha incarnato il cliché dell'artista libero ed estremo, al quale lo spettacolo è dedicato.

Anche questa produzione è uno spettacolo composito di danza, testo, musica e arte visiva, realizzato seguendo gli obiettivi di innovazione e interazioni multidisciplinari che hanno caratterizzato la stagione di danza proposta quest'anno dal balletto del Sud al Teatro Apollo di Lecce.

Interpretano i ruoli principali i primi ballerini: Carlos Montalvan, cubano, noto protagonista degli spettacoli del Balletto del Sud, che danza il personaggio del pittore Edoardo De Candia, e la stella della danza internazionale Letizia Giuliani, che danza nel ruolo di Jeanne Maigre, la sua amata donna francese, frequentata intensamente negli anni '60 durante una permanenza nel Salento.

Narra la vicenda il giovane attore Giorgio Sales, diplomato presso la prestigiosa Accademia Silvio D'Amico di Roma.

Suonano i più celebri brani di Debussy i pianisti, eccellenze diplomate al Conservatorio Tito Schipa di Lecce: 
Emanuele Balsamo, Christian Greco, Giorgio Manni, Andrea Rucco.

La Stagione di danza del Balletto del Sud al Teatro APOLLO di Lecce dal 23 febbraio al 6 maggio 2018.
per informazioni: www.ballettodelsud.


costo biglietti:
€ 20 (ridotto € 15): poltronissima
€ 15 (ridotto €10): poltrona
€ 15 (ridotto €10): palchi I° e II° ordine
€ 8: loggione
per informazioni e prevendita:
Balletto del Sud via Biasco 10, Lecce 0832.453556




VIDEO PROMO STAGIONE