Home arrow stories arrow Carmen Calabria
Home
spettacoli
eventi
danze nelle opere
la compagnia
coreografo
la scuola
associazione
calendario
stories
last news
video
progetti
Dove siamo
audizione
trasparenza
area vendita

scegliete qui lo spettacolo
per il vostro teatro o festival
stagione 2019/2020 ↓


Carmen Calabria PDF Stampa E-mail

Image Il Balletto del Sud realizza gli interventi coreografici della popolare opera di Georges Bizet: Carmen. Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Politeama di Catanzaro e dal Teatro F. Cilea di Reggio Calabria, presenta la regia di Flavio Trevisan e le coreografie di Fredy Franzutti. L’orchestra è diretta da Guillaime Tourniaire, le scene sono firmate da Alfredo Troise i costumi di Eugenio Gerardi.

Interprete del ruolo del titolo è Kinga Dobay, il ruolo di Don Josè è di German Villar, quello di Escamillo è di Patrice Berger. Gli spettacoli sono nei giorni 3, 5 Novembre al Teatro Politeama Greco di Catanzaro; e il 10,12 Novembre al Teatro F. Cilea di Reggio Calabria.

"Ho affidato le coreografie a Fredy Franzutti come ho già fatto le altre volte che ho realizzato le mie Carmen. Riesce con le sue danze a completare il mio lavoro, a comprendere lo spirito dell'opera e a comunicare al pubblico quello che con la parola non si può dire. Gli ho chiesto di coreografare tutti gli intermezzi e anche la sinfonia iniziale dove ha creato una interessantissima coreografia con i ventagli. Non posso più concepire una versione di Carmen senza la sua danza, credo che oggi sia uno dei coreografi italiani con più talento". - Flavio Trevisan - regista

"L'edizione che presentiamo è molto particolare - spiega Franzutti -; su progetto di Flavio Trevisan l'azione si svolge nel secolo XX, quindi posposta alla data della composizione, in una Spagna che idealmente anticipa la dittatura di Franco. In tale atmosfera le tensioni personali dei protagonisti sono amplificate da un ambiente fosco e corrotto. La danza assume la sua valenza per la sua componente sensuale e seduttiva. Cedere alla seduzione per travolgersi nel vento della passione è, senza forzature, il concetto portante dell'opera, infatti Carmen, con la sua bellezza medusea, ne è poi divenuta il simbolo - Alighieri avrebbe collocato Carmen e Josè tra i dannati lussuriosi del V canto -. Quindi al movimento del corpo e al suo intrinseco erotismo sono legati gli intermezzi di tutti gli atti e le danze nella taverna. Una Carmen molto danzata".

Danzano le coreografie di Franzutti i ballerini del Balletto del Sud.