Home

STAGIONE DI DANZA TEATRO APOLLO ↓

 

click sullo spettacolo per acquisto biglietti

Fredy Franzutti Scheda PDF Stampa E-mail

 

 




↑ Click sulla foto per alta definizione

Fredy Franzutti
coreografo e regista

Uno dei più noti e apprezzati coreografi del panorama nazionale fonda nel 1995, a Lecce sua città natale, il Balletto del Sud, compagnia che dirige e per la quale crea un repertorio di 34 spettacoli divenendo la migliore compagnia italiana di un genere classico accademico narrativo.

Crea inoltre balletti per il Teatro “Bolscioj” di Mosca, per il Teatro dell’Opera di Roma (6 diversi spettacoli su invito di Carla Fracci), per il Teatro dell’Opera di Sofia, per l’Opera di Montecarlo, per l’Opera di Bilbao, per l’Opera di Tirana, per l’Opera di Magdeburg e per diversi eventi di Rai Uno come le danze del Concerto di Capodanno 2004 trasmesso dal Teatro La Fenice di Venezia in Eurovisione.

Cura le danze di opera di produzioni realizzate in Francia, Spagna, Russia e numerosissime in Italia tra queste ricordiamo quelle al R.O.F di Pesaro, alle terme di Caracalla (Aida), al Teatro Lirico di Cagliari, al Bellini di Catania.

Lavora a fianco di Beppe Menegatti per la ricostruzione di balletti perduti.

Crea appositamente spettacoli ed eventi per inaugurazioni. Danzano sue coreografie étoiles iternazionali del calibro di: Carla Fracci, Lindsay Kemp, Luciana Savignano, Alessandro Molin, Giuseppe Picone, Xiomara Reyes, Vladimir Vassiliev, Maria Grazia Galante, Marco Pierin, Letizia Giuliani, Laura Comi, Gaia Straccamore, Mario Marozzi, Alessandra Amato, Enada Hoxa e Gerd Vaso e molti dei primi ballerini dell'opera di Sofia.

Su invito di Vittoria Ottolenghi, che più volte lo segnala come talento della coreografia italiana, partecipa a diverse edizioni delle Maratone internazionali di danza.

Tra i numerosi musicisti con cui ha collaborato ricordiamo Lorin Maazel, Richard Bonynge, Franco Battiato e Francesco Libetta.

Affianca all’attività di coreografo quella di autore e regista e crea spettacoli con voce e danza coinvolgendo attori come Ugo Pagliai, Paola Pitagora, Giorgio Albertazzi, Arnoldo Foà, Franco Nero, Michele Mirabella.

Dirige il film-corto “Se questo è un uomo” interpretato da Michele Placido, Emilio Solfrizzi, Cosimo Cinieri; dirige l’opera “La Sonnambula” per il Teatro d’Opera de La Coruña.

Nel 2009 scrive e cura regia e coreografie  dell’opera popolare “800”, dedicata all’assedio di Otranto, con la supervisione di Franco Battiato.

Cura regia, scene e costumi per l’opera di Puccini “La Fanciulla del West”, al Teatro Politeama Greco di Lecce e per la commedia musicale “Mille Lire al Mese” di Gaudio/ Costanzo per il Teatro Parioli di Roma. Continua in questi anni la sua attività di direttore del Balletto del Sud e di coreografo ospite creando nuovi titoli quali: Le 4 stagioni, Fedra, La sagra della primavera, Ephigenia in Tauride.


Scheda breve

Fredy Franzutti fonda nel 1995 il Balletto del Sud, compagnia che dirige e per la quale ha creato un repertorio di 34 spettacoli. Realizza inoltre balletti per diversi teatri internazionali fra cui il Bolshoi di Mosca, il Teatro dell’Opera di Roma, l’Opera di Montecarlo, l'Opera di Magdeburg, Sophia e Tirana, per diversi enti lirici italiani e per trasmissioni Rai. Ricostruisce balletti perduti sotto la guida di Beppe Menegatti. Cura le danze di opera di produzioni realizzate in Francia, Spagna, Russia e numerose in Italia, a fianco di registi come Pier Luigi Pizzi, Mauro Bolognini, Beppe De Tomasi, Flavio Trevisan. Ha realizzato coreografie per étoiles internazionali come Carla Fracci, Lindsay Kemp, Luciana Savignano, Alessandro Molin, Xiomara Reyes, Vladimir Vassiliev. Partecipa, su invito di Vittoria Ottolenghi, a diverse edizioni delle Maratone internazionali di danza e realizza per Vittoria Cappelli numerosi eventi. All’attività di coreografo affianca quella di autore, regista, scenografo e costumista, dirigendo opere liriche e di prosa e ideando diversi spettacoli, anche con voce e danza, collaborando con Ugo Pagliai, Giorgio Albertazzi, Arnoldo Foà, Franco Battiato, Lorin Maazel, Francesco Libetta.


 Scheda breve 2 per libretti Opera

Coreografo e regista italiano, fonda nel 1995, a Lecce sua città natale, il Balletto del Sud, compagnia che dirige e per la quale crea 34 spettacoli. Crea inoltre per il Teatro “Bolscioj” di Mosca, per il Teatro dell’Opera di Roma, Sofia, Montecarlo, Bilbao, Tirana, Magdeburg e per eventi Rai - Concerto di Capodanno in eurovisione dal Teatro La Fenice - Venezia. Cura le danze di opera di produzioni realizzate in Francia, Spagna, Russia e numerose in Italia - al R.O.F di Pesaro, alle terme di Caracalla (Aida), al Teatro Lirico di Cagliari, al Bellini di Catania - collaborando con  Pizzi, Ronconi, Bolognini, Avogadro, Maestrini, Trevisan, De Tomasi. Lavora con Menegatti per la ricostruzione di balletti perduti. Danzano sue coreografie: Fracci, Kemp, Savignano, Molin, Reyes, Vassiliev. Vittoria Ottolenghi più volte lo segnala come talento della coreografia italiana. Tra i numerosi musicisti, con cui ha collaborato: Maazel, Bonynge, Ricciarelli e Libetta. Autore e regista crea spettacoli dirigendo attori come Pagliai, Pitagora, Albertazzi, Foà, Nero, Lo Monaco. Dirige il film “Se questo è un uomo” interpretato da Placido; l’opera “La Sonnambula” per il Teatro d’Opera de La Coruña. Regia e coreografie dell’opera “800, l’assedio di Otranto” di Franco Battiato, per “La Fanciulla del West” - Teatro Politeama Greco di Lecce - e per la commedia musicale “Mille Lire al Mese” di Costanzo - Teatro Parioli di Roma. Continua la sua attività di direttore del Balletto del Sud e di coreografo ospite creando nuovi spettacoli.