Home arrow stories arrow Romeo e Giulietta
Home
spettacoli
eventi
danze nelle opere
la compagnia
coreografo
la scuola
associazione
calendario
stories
last news
video
progetti
Dove siamo
audizione
trasparenza
area vendita

scegliete qui lo spettacolo
per il vostro teatro o festival
stagione 2018/2019 ↓


Romeo e Giulietta PDF Stampa E-mail

ImageUna nuova versione del Romeo e Giulietta di Prokofiev firmata da Fredy Franzutti,debutta a Lecce a dicembre 2010, nel Teatro Politeama Greco, con l’Orchestra Sinfonica Tito Schipa che suona dal vivo, diretta dal maestro Marcello Panni. La tragedia di William Shakespeare è sicuramente tra le più famose e rappresentate, una delle storie d'amore più popolari. Fredy Franzutti, sempre deciso e appassionato nell’affrontare i grossi calibri della letteratura ballettistica, ha voluto ancora una volta emozionare, creando un aggancio tra il dramma Shakesperiano e i tempi di Prokofiev, con uno spettacolo metafisico, dove antico e moderno s’incontrano. Nuove scene e nuovi passi, un apparato scenografico ricchissimo.

Le ambientazioni, di ispirazione rinascimentale, rielaborano i luoghi della vicenda che si identificano nei momenti necessari allo svolgimento della storia: una piazza, il balcone, la camera da letto, la sala della festa, la tomba. Ma il talentuoso coreografo ha costruito uno spettacolo che indaga nelle avanguardie eclettiche del primo ‘900.

Gli spettacoli sono preceduti, come tradizionalmente avviene, da tre anteprime per le scolaresche nei giorni 16, 17 e 18 dicembre.
Sabato 18 dicembre alle ore 19,00 nel foyer del Teatro Politeama Greco, il giornalista e critico Ermanno Romanelli terrà una conferenza sulla storia del balletto “Romeo e Giulietta” dal titolo “Gli infelici amanti di Verona”.
Gli spettacoli si terranno il 17 e 18 dicembre alle ore 21,00 e il 19 dicembre alle ore 18,00 .
I biglietti si possono acquistare presso il botteghino del Teatro Politeama Greco in via XXV Luglio a Lecce (tel. 0832-241468) al costo di 25 € per le poltronissime e i palchi del I ordine e di 20 € per le poltrone e i palchi del II ordine.