Home arrow eventi
Castrum Minervae - 2012 PDF Stampa E-mail

 


 abato 4 Agosto 2012, a Castro, nella mitica città approdo di Enea: un evento dedicato alla cultura classica in occasione della settima edizione del premio Internazionale Castrum Minervae.
Nello spettacolo abbiamo inanellato brani e pagine celebri della letteratura classica creando uno spettacolo che allaccia capolavori del Teatro, della musica e della danza  per accompagnarci nel mondo fantastico  della mitologia.

Interpreti d'eccezione sono i primi ballerini e bravissimi attori che incontriamo nel corso di una serata particolarmente dedicata al Teatro classico.
Conduce l'evento Livia Azzariti.

Il Premio “Castrum Minervae”, giunto nel 2012 alla VII edizione, si realizza per volontà dell'Amministrazione Comunale di Castro.

Il riconoscimento è assegnato, all'interno un programma di spettacolo interamente dedicato al mito di Minerva e degli abitanti dell'Olimpo, ad una personalità del mondo della cultura  classica o della archeologia che si è  particolarmente distinta per il suo legame al territorio salentino. 


Le scene descritte su vasi e reperti, le ninfe, i fauni, le maschere della tragedia, le leggende degli dei hanno sempre incantato l'uomo moderno e sono stati interpretati, nel corso della storia, da numerosi artisti  affascinati dal gusto e dalla ricerca per il classico e dall'universo fantastico della mitologia.

Nello spettacolo-evento, musicisti, attori e ballerini raccontano i miti e le leggende del mondo antico in un susseguirsi di scene ideate dal direttore artistico Fredy Franzutti e introdotte dalla nota e affascinante giornalista Rai Livia Azzariti.

Partecipano, all'edizione 2012: il Balletto del Sud e i primi ballerini: Elena Marzano, Carlos Montalvan, Alessandro De Ceglia. gli attori: Andrea Sirianni, Eleonora Tata, Giampaolo Morelli e Giulio Farnese. l flautista: Teobaldo Scardino.


I premi sono assegnati a:
l'iprenditore Benedetto Cavalieri, l'archeologo Luigi Coluccia e la conduttrice Rai Serena Dandini.


 

 l nome del premio si riferisce alle antiche origini del borgo situato sulle vestigia della cittadina romana Castrum Minervae  e dal ritrovamento archeologico di una statuetta della dea Minerva che fa intendere la presenza, in età ellenica, di un tempio a lei dedicato.

Da qui l'ipotesi di un possibile sbarco di Enea, sostenuta dall'esistenza dei luoghi geografici esistenti alla descrizione che ne fa Virgilio nell'Eneide.

Un premio che , con profondo desiderio di diffusione della cultura, si inserisce nella programmazione delle attività culturali del Comune di Castro con la convinzione che lo sviluppo del territorio si realizzi con una progettualità che sostenga le matrici culturali di un luogo che per vocazione naturale è scelto come meta turistica da un'utenza nazionale e internazionale.


 


il Sindaco Alfonfo Capraro, la presentatrice Livia Azzariti e la premiata Serena Dandini.