Home arrow last news arrow gennaio 2015
Home
spettacoli
eventi
danze nelle opere
la compagnia
coreografo
la scuola
associazione
calendario
stories
last news
video
progetti
Dove siamo
audizione
trasparenza
area vendita

scegliete qui lo spettacolo
per il vostro teatro o festival
stagione 2019/2020 ↓


gennaio 2015 PDF Stampa E-mail

 Nel gennaio 2015 il Balletto del Sud inizia la sua attività con due rivisitazioni dei classici di Pëtr Il´ič Čajkovskij, La Bella Addormentata e Lo Schiaccianoci.
LA BELLA ADDORMENTATA

- Domenica 11 Gennaio, ore 18.00, al Teatro Rendano di Cosenza e Domenica 25 ,ore 16.00 al Teatro Manzoni di Monza, il Balletto del Sud presenta: “La Bella Addormentata”, coreografia di Fredy Franzutti su musiche di Pëtr Il´ič Čajkovskij.Replicato in importanti festival e teatri italiani ( come il Teatro antico di Paestum, il Sociale di Rovigo, il Teatro Greco di Taormina, il Castello Maniace di Siracusa, l' Europauditorium di Bologna, il Nuovo di Torino, Piazza San Lorenzo di Viterbo, il Teatro Romano di Ferento, l'Anfiteatro D'Annunzio di Pescara, il Festival delle Dolomiti, il Teatro Brancaccio di Roma e recentemente il Teatro Bellini di Napoli) lo spettacolo, firmato per regia e coreografia da Franzutti per la compagnia da lui guidata, ha raccolto ovunque entusiastici consensi di pubblico e critica per la propria ambientazione, originale e sorprendente, ma perfettamente funzionale allo svolgimento del racconto e alle musiche. Già il noto critico di danza Vittoria Ottolenghi definì l’allestimento come frutto di “un’idea geniale!“.Franzutti, nella propria versione del balletto (creata nel 2000), sposta l’azione dal testo di Perrault, con la storia fantastica di una principessa che si risveglia dopo 100 anni di sonno, e si ispira, in maniera più articolata, al racconto di Basile.
Questi narra di una principessa addormentata per un incantesimo nel Mezzogiorno d'Italia. Parte da questa prerogativa geografica lo speciale intervento creativo di Franzutti. Il coreografo infatti riporta la trama del balletto nel luogo d’origine, ovvero il Sud del nostro paese. Ciò ha permesso una precisa connotazione di carattere storico e folklorico, ovvero la sostituzione della puntura con il fuso con il morso della tarantola salentina.
La Principessa Aurora diventa, in questo allestimento, una giovane e bella ragazza mediterranea, alla quale una vecchia maga predice un infelice destino.

 - mercoledì 14 gennaio, ore 21,00, al Teatro Socrate di Castellana Grotte e Venerdì 30, ore 21,00, al Teatro Italia di Gallipoli, il Balletto del Sud presenta “Lo Schiaccianoci” coreografia di Fredy Franzutti su musiche di Pëtr Il´ič Čajkovskij.
Il sogno di Clara, la battaglia dei topi, il viaggio fantastico, vengono narrati nella favola natalizia di Čajkovskij, ideata sul racconto di Hoffman "Il principe Schiaccianoci ed il Re dei topi".  Lo spettacolo di Fredy Franzutti, coniuga, con efficacia, le testimonianze della messa in scena originaria di Petipa - Ivanov (primi coreografi de "Lo Schiaccianoci) ad un impianto drammaturgico nuovo ispirato al mondo gotico del regista Tim Burton ricostruito da sontuose scene e spettacolari costumi.
I bellissimi temi musicali che si animano con le scene di festa sotto l'albero di Natale, fanno del balletto un titolo particolarmente amato dal pubblico, anche da quello molto giovane, per il suo richiamo alle calde atmosfere familiari natalizie.

Danzano nei ruoli principali: Vittoria Pellegrino (Clara), Alessandro De Ceglia (il principe Schiaccianoci)