Home arrow last news arrow Bella a Ferrara
Home
spettacoli
eventi
danze nelle opere
la compagnia
coreografo
la scuola
associazione
calendario
stories
last news
video
progetti
Dove siamo
audizione
trasparenza
area vendita

scegliete qui lo spettacolo
per il vostro teatro o festival
stagione 2019/2020 ↓


Bella a Ferrara PDF Stampa E-mail
 - Martedì 29 dicembre 2015 alle ore 21.00, al Teatro dei Fluttuanti di Argenta (FE) ed il 6 gennaio 2016, alle ore 17.00, al Teatro La Fenice di Senigallia (AN) il Balletto del Sud presenta “La Bella Addormentata”, balletto in un prologo e tre atti con coreografie di Fredy Franzutti su musiche di Piotr Il’ic Caikovskij.
La versione di Fredy Franzutti del “La Bella Addormentata”, replicata in importanti festival e teatri italiani (come La Gran Guardia di Livorno, l'Umberto Giordano di Foggia, il Teatro del Vittoriale di Gardone Riviera (Bs), il Toniolo di Mestre, il Chiostro San Marco di Tarquinia, il Festival della Versiliana a Marina di Pietrasanta, il Centro Interculturale di Torino, la Latomia del Paradiso di Siracusa, il Teatro antico di Paestum, il Sociale di Rovigo, il Teatro Greco di Taormina, il Castello Maniace di Siracusa, l'Anfiteatro Romano di Lecce, il Comunale di Trento, l' Europauditorium di Bologna, il Nuovo di Torino, Piazza San Lorenzo di Viterbo, il Teatro Romano di Ferento, l'Anfiteatro D'Annunzio di Pescara, il Festival delle Dolomiti, il Teatro Brancaccio di Roma, al Teatro Bellini di Napoli ed al Teatro Rendano di Cosenza), è ambientata nel Salento e la Principessa Aurora non si punge con un fuso bensì morsa da una tarantola salentina.
Aurora è quindi meridionale e contemporanea, una ragazza nata nel sud Italia degli anni ’40, che il giorno del suo sedicesimo compleanno viene trascinata in un lungo sonno dal morso della tarantola salentina. Dormirà per 50 anni, precisamente fino al 2000, quando un affascinante antropologo, studioso di tradizioni popolari e tarantismo deciderà di indagare sulla leggenda che la riguarda…
Con Fredy Franzutti “La Bella Addormentata” vive una nuova vita, in una trasposizione in chiave moderna, un’ardita rivisitazione di un classico di repertorio che riesce, tuttavia, ad esprimere la sua attualità nel rispetto della tradizione.
Lo spettacolo “La bella addormentata” di Fredy Franzutti (il quale, oltre che la coreografia, cura la regia) ha raccolto ovunque entusiastici consensi di pubblico e critica per la propria ambientazione, originale e sorprendente, ma perfettamente funzionale allo svolgimento del racconto e alle musiche. Già il noto critico di danza Vittoria Ottolenghi definì l’allestimento come frutto di “un’idea geniale!“.
Danzano nei ruoli principali: Martina Minniti (Aurora), Alexander Yakovlev (Ernesto, l’antropologo), Andrea Sirianni (la Strega Carabosse), Nuria Salado Fusté (Lilla, la fata), Alessandro De Ceglia (Roberto, il padre di Aurora), Federica Resta (Silvia, la madre di Aurora).
Accanto a loro, si esibiscono: Laura Boltri, Francesca Bruno, Francesca Raule, Beatrice Bartolomei, Alice Leoncini, Daniel Agudo Gallardo, Ciro Iorio, Lucio Mautone, Luca Rimolo e Stefano Sacco tutti danzatori del Balletto del sud, emblemi di una bella e solida realtà nazionale che ha saputo collezionare successi in numerose tournée italiane ed europee.