Home
Francesca da Rimini PDF Stampa E-mail

Francesca da Rimini

op. n°16 FF/02

coreografia di Fredy Franzutti
musiche di Piotr Il'Ic Caikovskij
op. 32 composizione per orchestra (fantasia sinfonica)
scene di Francesco Palma
luci di Sabina Fracassi, Piero Calò

balletto in un atto
durata 20 m

Image

Presentazione
Image "Francesca da Rimini", coreografia di Fredy Franzutti sull'omonimo poema sinfonico di Piotr Il'ic Caikovskij. Il balletto inscena l'incontro di Dante, nell'inferno, con gli infelici amanti Francesca da Polenta e Paolo Malatesta condannati nel cerchio dei lussuriosi a essere travolti dalla bufera infernale - "che mai non resta". Paolo e Francesca sono due figure entrate a far parte dell'immaginario popolare sentimentale, pur appartenendo anche alla storia e alla letteratura. In vita furono amanti e adulteri (Francesca era infatti sposata a Gianciotto, fratello di Paolo) e questo amore li condusse alla morte per mano appunto del marito di Francesca. Nei versi immortali di Dante, Francesca spiega al poeta come tutto accadde: leggendo il libro che spiegava il galeotto amore tra Lancillotto e Ginevra, i due trovarono calore e passione, l'uno nelle braccia dell'altra. Il brano è un omaggio all'attore Carmelo Bene del quale si ascolta la celebre lettura del brano. La produzione, che ha debuttato al Teatro Politeama di Lecce il 14 novembre del 2002 (esecuzione musicale dell'orchestra Sinfonica ICO "Tito Schipa"), si avvale delle scene dipinte da Francesco Palma ispirate dai disegni di Gustav Dorè.

 

Image