Home arrow calendario
Home
spettacoli
eventi
danze nelle opere
la compagnia
coreografo
la scuola
associazione
calendario
stories
last news
video
progetti
Dove siamo
audizione
trasparenza
area vendita

scegliete qui lo spettacolo
per il vostro teatro o festival
stagione 2017/2018 ↓


World Dance Trophy
Vedi Oggi
Prossimi Eventi del mese
Mese Precedente Giorno Precedente
Giorno Successivo Mese Successivo

Aida - Bari Stampa
Mercoledi 13 Settembre 2017, 20:30 - 23:30
Visite : 178

 

 

 IL BALLETTO DEL SUD REALIZZA LE DANZE DI AIDA
AL TEATRO PETRUZZELLI DI BARI

di Eraldo MARTUCCI
 

 

Fredy Franzutti firma le coreografie dell'Aida colossale
con la regia di Joseph Franconi Lee e le scene di Mauro Carosi

Ci saranno anche il coreografo salentino Fredy Franzutti ed il Balletto del Sud tra i protagonisti dell’“Aida” di Giuseppe Verdi che dal 13 settembre, alle 20.30 riapre a Bari la Stagione d’Opera 2017 del Petruzzelli.

L’opera, una delle più amate dal pubblico e dai cantanti, rimarrà in scena sino al 21 settembre. Lo spettacolo, ideato da Alberto Fassini, è un allestimento scenico del Teatro Regio di Parma con la regia di Joseph Franconi Lee, e le scene e i costumi di Mauro Carosi.
Sul podio dell’Orchestra del Teatro salirà il direttore stabile Giampaolo Bisanti (sostituito da Giuseppe La Malfa solo nella replica del 19 settembre. Il Coro della Fondazione Petruzzelli sarà guidato da Fabrizio Cassi.
Nel ruolo del titolo si alterneranno i soprani Maria Teresa Leva e Taisiya Ermolaeva, in quello di Radamès i tenori Aquiles Machado e Sung Kyu Park; nella parte di Amneris si cimenteranno i mezzosoprani Nino Surguladze e Alessandra Volpe, in quella di Amonasro i baritoni Elia Fabbian e Mansoo Kim.
 
Ad interpretare le coreografie curate da Fredy Franzutti saranno appunto i danzatori del Balletto del Sud, primi ballerini della coreografia: Nuria Salado Fustè ed Elia Davolio. Franzutti, che grazie alla sua grande esperienza nel genere è considerato uno specialista di coreografie per danze e ballabili d'opera, ha già realizzato diverse versioni delle celebri danze del trionfo. Tra queste ricordiamo quelle dell'allestimento alle Terme di Caracalla nella stagione 2006 del Teatro dell'Opera di Roma su invito di Carla Fracci.
 
La genesi del terz’ultimo titolo verdiano risale al maggio del 1870, pochi mesi dopo che Ismail Pascià, il Khedive d’Egitto aveva legato il suo nome a due grandi avvenimenti: nel novembre 1869 l’apertura del Canale di Suez e l’inaugurazione del teatro d’opera con il “Rigoletto”.
La prima, programmata per il gennaio 1871 e rimandata a causa della guerra franco-prussiana, andò in scena trionfalmente la vigilia di Natale di quello stesso anno.
 
 
 
 
scarica word
 
 
 

Luogo: Teatro Petruzzelli
Contatti:

Indietro

Events v1.3 Copyright © 2003-2006