La Luna dei Borboni dedicata
al poeta e saggista Vittorio Bodini
il più importante ispanista italiano

Una performance di danza dedicata a Vittorio Bodini in Tournée in Spagna.

“LA LUNA DEI BORBONI” – 29 Aprile Teatro Castelar Elda/Alicante e l’8 maggio Factoria Cultural di Terrassa – Barcellona.

 


“LA LUNA DEI BORBONI” ispirato all’omonima poesia di Vittorio Bodini, inscena le atmosfere evocative dell’area mediterranea raccontata dal poeta.  Dopo il debutto della scorsa stagione, una tournée estiva che ha fatto tappa in importanti  Festival di danza italiani e una recente  replica  a Lecce al  Teatro Apollo il 22 Aprile alle ore 24 Aprile lo spettacolo parte per una tournée in Spagna, nel Teatro Municipal Castelar di Elda – il 29 Aprile – e nella Factoria Cultural de Terrassa/Barcellona l’8 di Maggio.

Le musiche scritte per le coreografie di Franzutti da Rocco Nigro e Giuseppe Spedicato.

Una delle produzioni più moderne del repertorio della compagnia, che ha riscosso, fin dalle prime rappresentazioni, gran successo di pubblico e lodi dalla critica è stata creata da Fredy Franzutti ispirandosi all’omonima opera poetica – quest’anno ricorrono i settant’anni dalla prima pubblicazione – di Vittorio Bodini, poeta e traduttore italiano, considerato il maggiore interprete e traduttore italiani della letteratura spagnola.

Il Sud è per Bodini – e per lo spettacolo – un’originale “invenzione”, che parte da una precisa realtà storica e geografica, con tutti i problemi di natura sociale ed economica, e si elabora in una reinvenzione fantastica. Il luogo è fatto di atmosfera, di costumi, di abitudini di una concreta realtà e si parte da questi per poi trasfigurarli in un progetto metafisico. La situazione è sognante e rilassata come il ricordo di una festa di un Santo patrono nella piazzetta del quartiere (Le Scalze), dove eravamo ancora tutti assieme, tutti vivi.

Franzutti usa un linguaggio personale proteso verso il teatro contemporaneo e utilizza come elementi ispirativi e asse della ricerca le pertinenze territoriali con il Sud, inteso come appartenenza alla Magna Grecia, il rapporto con i popoli del mare, l’utilizzo della matrice popolare e l’argomento del testo poetico per creare la nuova narrativa coreografica.

La coreografia mette in scena quell’amore impossibile e doloroso per una terra che è madre e amante, eppure grembo ormai sterile che bisogna abbandonare per poter tornare a vivere, una madre-luna dal viso sfregiato come la “luna dei Borboni” (“Qui non vorrei morire dove vivere/ mi tocca, mio paese/ così sgradito da doverti amare”).

Telefono: 0832453556 – Email: info@ballettodelsud.it – Sito web: www.ballettodelsud.it

ALL NEXT SHOW

Stagione di Danza PRIMAVERA 2022

Info tel. 0832 453556 h 9.30/21.00
Prevendita www.ciaotickets.com
Balletto del Sud
Costo dei biglietti: poltronissima e palco primo ordine : intero € 20; ridotto € 15*;
poltrona e palco secondo ordine: intero € 15; ridotto € 10*;
Loggione € 10 euro. *ridotto under 25 e over 65

Acquista il biglietto ↑

Acquista il biglietto ↑

Acquista il biglietto ↑