STAGIONE DI DANZA Inverno 23
X edizione
Teatro Apollo – Lecce

Dal 22 ottobre 2023 al 6 gennaio 2024 torna sul palcoscenico del Teatro Apollo di Lecce il Balletto del Sud di Fredy Franzutti con  la Stagione di Danza  Inverno 2023-2024, giunta alla decima edizione. Protagonisti sono i primi ballerini, i solisti e il corpo di ballo della storica compagnia di danza, composta da professionisti provenienti da tutto il mondo. Quattro produzioni in programma con musiche dal vivo eseguite dall’Orchestra Sinfonica OLES e dai Brancaleone Project, con la presenza dell’attore Andrea Sirianni, della stella internazionale della danza Ana Sofia Scheller e il ritorno, in compagnia, della prima ballerina Nuria Salado Fusté. Si parte domenica 22 ottobre, alle 18.00,  con Eros e Pathos uno spettacolo dedicato al mito antico e alla mitologia, una nuova produzione che racconta i miti d’amore e sofferenza. A novembre (il 4 e il 5) è in scena La Luna dei Borboni, spettacolo ispirato dalla poetica di Vittorio Bodini e che inscena le atmosfere evocative dell’area mediterranea raccontata dal poeta, con le musiche originali di Nigro e Spedicato eseguite dal vivo. A dicembre (il 9 e il 10) due serate  dedicate a Lo Schiaccianoci il balletto più amato da tutto il pubblico in una versione ispirata al lavoro del famoso regista Tim Burton, creata da Fredy Franzutti sulla celebre partitura di Caikovskij, eseguita dell’Orchestra Sinfonica OLES.  La Stagione di Danza  Inverno 2023- 2024 si conclude il 6 gennaio, alle 18.00, con uno spettacolo festoso e entusiasmante  Gaîté Parisienne che ricrea le atmosfere della Belle Époque nella spumeggiante Parigi del XIX secolo.

Domenica 22 Ottobre alle ore 18.00
EROS E PATHOS – Miti in Scena
NUOVA EDIZIONE
Teatro Apollo –  LECCE

I personaggi dell’Olimpo, le leggende degli eroi, gli incantesimi e le metamorfosi, divengono quadri danzati e interpretazioni teatrali in uno spettacolo che presenta balletti dal repertorio classico, ricostruiti nei costumi e nello stile, e coreografie “a tema” create da Fredy Franzutti. L’arte greca, la plasticità delle statue, le scene descritte sui vasi, le maschere della tragedia, sono state fonte di ispirazione e materia di reinterpretazione per musicisti e coreografi che, attratti dal gusto e dalla ricerca per il classico, hanno creato meraviglie della musica e del balletto. Negli anni, le diverse edizioni di Miti in Scena (la prima edizione è del 1999 prodotta dalla fondazione Memmo per l’inaugurazione, dopo i restauri, del teatro romano di Lecce) hanno presentato differenti coreografie e numerosi artisti. La versione 2023, creata in coproduzione con il Festival d’Autunno di Catanzaro del Teatro Politeama (dove debutta il 20 Ottobre), analizza il mito legato all’amore e alle sofferenze amorose con il titolo Eros e Pathos.
Il programma, che alterna quadri emozionali ed evocativi a brani di brillante virtuosismo, si compone con interventi di danza, musica e teatro. Ospite d’eccezione è Ana Sofia Scheller stella internazionale della danza (principal dancer del New York City ballet e del San Francisco Ballet). I brani teatrali sono interpretati dall’attore Andrea Sirianni, che collabora stabilmente con la compagnia.

Anna Sofia Scheller

Andrea Sirianni

Sabato 4 novembre alle 21.00 e domenica 5 alle 18.00
“La Luna dei Borboni”.
musica live: Brancaleone Project
Teatro Apollo – Lecce

Sabato 4 Novembre alle ore 21.00 e domenica 5  Novembre ore 18.00, il Balletto del Sud, presenta nella stagione di Danza al Teatro Apollo di Lecce, La Luna dei Borboni, spettacolo di danza in un atto dedicato alla poetica di Vittorio Bodini, poeta e traduttore italiano, considerato il maggiore interprete e traduttore della letteratura spagnola. Il Sud è per Bodini – e per lo spettacolo – “un’originale invenzione”, che parte da una precisa realtà storica e geografica, con tutti i problemi di natura sociale ed economica, e si elabora in un’invenzione fantastica. Il luogo è fatto di atmosfera, di costumi, di abitudini di una concreta realtà e si parte da questi per poi trasfigurarli in un progetto metafisico. La situazione è sognante e rilassata come il ricordo di una festa di un Santo patrono nella piazzetta del quartiere (Le Scalze, nel centro storico di Lecce), “dove eravamo ancora tutti assieme, tutti vivi”. Franzutti usa un linguaggio personale proteso verso il teatro contemporaneo e utilizza come elementi ispirativi e asse della ricerca le pertinenze territoriali con il Sud, inteso come appartenenza alla Magna Grecia, il rapporto con i popoli del mare, l’utilizzo della matrice popolare e l’argomento del testo poetico per creare la nuova narrativa coreografica. Le musiche appositamente scritte per lo spettacolo da Rocco Nigro e Giuseppe Spedicato sono eseguite dal vivo dai Brancaleone Project, trio composto dagli stessi Rocco Nigro (fisarmonica) e Giuseppe Spedicato (tuba) accompagnati da Giorgio Distante (tromba).

La luna dei Borboni del Balletto del Sud, uno dei titoli più moderni del repertorio della compagnia, ha debuttato a Lecce nella stagione 2021, e ha avuto una tournée in alcuni Festival di danza italiani e una tournée in Spagna, nel Teatro Municipal Castelar di Elda e nella Factoria Cultural de Terrassa/Barcellona. Dal 23 al 26 Novembre 2023, lo spettacolo, è in scena al Teatro Vascello di Roma.

Sabato 9 dicembre alle 21.00 e Domenica 10 alle 18.00
“Lo Schiaccianoci”
musica live: Orchestra Sinfonica OLES
Teatro Apollo – Lecce

Il Balletto del Sud presenta, sabato 9 dicembre alle ore 21.00 e Domenica 10 alle ore 18,00, Lo Schiaccianoci – il grande classico di Pëtr Il’ič Čajkovskij in una speciale versione alla Tim Burton.
Il sogno di Clara, la battaglia dei topi, il viaggio fantastico, vengono narrati nel balletto natalizio, ideato sul racconto di Hoffman Il principe Schiaccianoci ed il Re dei topi. Lo spettacolo di Fredy Franzutti, coreografo tra i più apprezzati nel panorama nazionale, coniuga le testimonianze della messa in scena originaria di Petipa – Ivanov (i primi coreografi dello Schiaccianoci) ad un impianto drammaturgico nuovo ispirato al mondo gotico del regista Tim Burton, ricostruito da sontuose scene (di Francesco Palma) e spettacolari costumi. I bellissimi temi musicali che si animano con le scene di festa sotto l’albero di Natale, fanno del balletto un titolo particolarmente amato dal pubblico, anche da quello molto giovane, per il suo richiamo alle calde atmosfere familiari natalizie. Protagonisti dello spettacolo sono  Nuria Salado Fustè, Matias Iaconianni (Clara e Lo Schiaccianoci) e Carlos Montalván (Drosselmeyer). La celebre partitura è eseguita dall’orchestra sinfonica OLES, diretta da Eliseo Castrignanò.

Lo spettacolo replica il giovedì 14 dicembre ’23 al Teatro Conunale R. Zandonai di Rovereto, il 15 nella sede dell’Ambasciata d’Italia a Belgrado e il 17 nel Teatro Comunale di Pietrasanta.

Sabato 6 gennaio alle 18.00
“Gaîté Parisienne”
La spumeggiante Parigi della Belle Époque.
Teatro Apollo – Lecce

Il Balletto del Sud presenta, Sabato 6 gennaio alle 18.00,  per concludere gioiosamente  la Stagione di Danza Inverno 2023- 2024 il balletto in un atto Gaîté Parisienne con le coreografie di Fredy Franzutti sulle note del tedesco Jacques Offenbach che compose i brani brillanti dedicandoli alla spumeggiante Parigi del XIX secolo – sua patria d’adozione. Lo spettacolo procede per quadri e ricrea le atmosfere della Belle Époque, periodo dorato nel quale Parigi era capitale assoluta e la frenesia spingeva le creatività, impazienti del nuovo secolo in arrivo.
Le invenzioni, le esposizioni universali, l’elettricità che si percepiva come adrenalina collettiva ed economica hanno anche generato la libertà dei costumi che la società più evoluta e libertina accoglieva non solo come svago, associando l’ammiccante sensualità all’evoluzione dell’uomo stesso. E facendo divenire la provocazione erotica simbolo del momento storico – ritratto abilmente da Toulouse-Lautrec – si generava l’emancipazione sociale della donna, l’apertura alle diversità delle classi sociali, l’integrazione con le comunità straniere e migranti accettate per fascino d’esotismo.
Polke, mazurke, walzer e sfrenati Can Can per intrattenere nobili e borghesi, in una spensierata ed eccitante Gaîté Parisienne.
Franzutti genera la progressione coreografica rielaborando il genere inserendo citazioni dal cinema e dal cabaret, varietà in voga nel momento, e omaggiando il Maestro Lindsay Kemp con il quale ha collaborato per circa 10 anni. Interpreti sono tutta la compagnia, le scene sono di Francesco Palma. Lo spettacolo replica il 14 gennaio 2024 al Teatro Comunale di Piacenza.

La stagione di Danza del Balletto del Sud si completa con una ricca attività di conferenze divulgative e matinée per le scolaresche.
Gli spettacoli, in programma dal 22 Ottobre 2023 al 6 Gennaio 2024 al Teatro Apollo di Lecce, si realizzano grazie al contributo del MIC – Ministero della Cultura e della Regione Puglia, Dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio e al sostegno del Comune di Lecce e godono del patrocinio del del Museo Castromediano di Lecce e del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce.

La prevendita si effettua presso la sede della compagnia in via Biasco, 10 a Lecce e presso l’Info-point del Sedile di Lecce, in Piazza Sant’Oronzo.

Biglietteria on line: www.ciaotickets.com

Info tel. 0832 453556 – h 9.30/21.00
Costo Biglietti: Poltronissima e Palchi I° Ordine  Intero € 25,00 – Ridotto* € 20,00
Poltrone e Palchi II° Ordine   Intero € 20,00 – Ridotto* € 15,00
Loggione € 10,00* Ridotto under 25 e over 65 anni

Info tel. 0832 453556

info Stagione ↑

info Stagione ↑

acquista biglietto ↑

acquista biglietto ↑

ALL NEXT SHOW

Stagione di Danza ↑

Stagione di Danza ↑

acquista biglietto ↑

acquista biglietto ↑

acquista biglietto ↑

acquista biglietto ↑