Wassily B3

BALLETTO IN UN ATTO

dedicato al movimento Bauhaus

coreografie di Fredy Franzutti
musiche di Aleksandr Skrjabin
creato nei 150 anni dalla nascita

durata: 34  minuti

produzione del 2022

Nei 150 anni dalla nascita di
Aleksandr Nikolaevič Skrjabin

WASSILY B3

INTRODUZIONE
La nuova coreografia di Fredy Franzutti dedicata al movimento Bauhaus sulle note di Aleksandr Skrjabin nei 150 anni dalla nascita.

Wassily B3 è la 44esima produzione che il coreografo Fredy Franzutti crea per il Balletto del Sud, la compagnia che dirige dal 1995.
Balletto in un atto, diviso in 10 quadri, è ideato sulle note di Aleksandr Nikolaevič Skrjabin – nei 150 anni dalla sua nascita, a Mosca.
Il coreografo continua il ciclo di creazioni dedicato al movimento Bauhaus.
“Wassily B3” è il nome della celebre sedia disegnata da Marcel Breuer e dedicata a Wassily Kandinskij che ne acquistò il primo esemplare.
Il legame tra Kandinskij e Scriabin è immediato e più volte dichiarato in relazione alla ricerca di colore/suono che il pittore applicava nelle sue opere. Inversamente fu Skrjabin il primo compositore che mise in atto alcune delle possibilità di corrispondenza tra suono e colore fino ad allora mai tentate.
Il movimento Bauhaus è riportato, nella coreografia, per i principi estetici che usano le deformazioni delle proporzioni umane e l’utilizzo dell’oggetto di scena che diviene protesi e propaggine funzionale del corpo. Il senso complessivo della performance ripercorre, seguendo le linee interpretative del Razionalismo, la creazione della vita, l’evoluzione delle specie, le relazioni sociali individuali e globali (guerra/pace). I personaggi e i quadri sono presentati in forma di “Parade” citando gli spettacoli dell’epoca e il surrealismo.
Il salto evolutivo lo emana la stessa poltrona (come il monolite di Kubrick in 2001..) alla quale ci si confronta, ancora oggi, con atteggiamenti di inadeguatezza estetica e meraviglia per il concetto di modernità. Il contatto visivo ci impone inevitabilmente un balzo e una propulsione verso il futuro (futurismo).
Il teatro della meraviglia divine dunque scelta del linguaggio e tesi della coreografia. La poltrona Wassily B3 è protagonista astante, è scenografia sulla quale immaginiamo seduto il pubblico. Le immagini evocate generano allo stesso modo sorpresa in uno stadio inconscio tra l’incomprensione e lo stupore.

ALL NEXT SHOW

Il coreografo Fredy Franzutti

COREOGRAFO

Coreografo italiano di agile eclettismo, fra i più conosciuti e apprezzati in Italia e all’estero, ospite anche di diverse realtà di prestigio internazionale fonda nel 1995 la sua compagnia il “Balletto del Sud”.

COMPAGNIA

Il “Balletto del Sud” nasce nel 1995 fondato e diretto da Fredy Franzutti.

Riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali dal 1999 è oggi una delle più rilevanti compagnie di danza in Italia, con un vasto e vario repertorio che replica nelle numerose tournée nazionali e internazionali.

La Compagnia del Balletto del Sud

ORGANICO

Una compagnia composta da 20 elementi di diverse nazionalità, con solisti di elevato livello tecnico in grado di alternarsi nei ruoli principali.