LE MASCHERE

Una parata di capolavori e artisti
ideato da Fredy Franzutti

danza e musica
un programma d’eccezione dedicato
alle maschere e al carnevale

coreografie di Fredy Franzutti
e dal repertorio classico

musiche di Amadeus Mozart, Cesare Pugni, Riccardo Drigo, Josef Bayer,
Robert Schumann, Aram Khachaturian, Gioacchino Rossini,
Jacques Offenbach

 LE MASCHERE seconda edizione

“LE MASCHERE” II edizione – Sabato 19 e Domenica 20 Febbraio – LECCE Teatro Apollo

Il programma del primo appuntamento della stagione di danza è per sabato 19 Febbraio alle ore 21.00 con replica domenica 20 Febbraio alle ore 18.00, ed è dedicato alla commedia dell’arte e al Carnevale.
La seconda edizione della serata di gala “Le Maschere”, con musica dal vivo, è un’occasione per un suggestivo viaggio alla ricerca di ciò che la ricca tradizione italiana ed europea della maschera – risalente alla notte dei tempi ma fiorita in particolar modo a partire dal Settecento – han seminato nel campo fecondo del balletto, in specie a cavallo fra Ottocento e Novecento. Un viaggio sulle tracce di pregiati pezzi di repertorio e nuove invenzioni che Fredy Franzutti ha riunito insieme a composizioni musicali e brani d’opera, in un percorso di evocazione e riscoperta.

Alla passione per la maschere, a questo gusto diffuso, che si ispirarono grandi maestri dell’800 e del primo ‘900 come Marius Petipa e Michel Fokine nell’ideare alcune loro creazioni.
Titoli e passi due molto rari come: The Fairy Doll, Carnaval, Masquerade, Harlequinade, La Cachucha creano un prezioso album di immagini ed evocazioni con ricostruzioni filologiche nei costumi e nello stile. Completano il programma altre creazioni – alcune delle quali novità assolute – tutte ispirate al tema della maschera o della festa in maschera.

Fredy Franzutti, coreografo e direttore della compagnia, nella sua trentennale carriera ha accumulato un’importante esperienza nella ricostruzione di diversi “balletti perduti”; nella lunga collaborazione con la compagnia di balletto del Teatro dell’Opera di Roma, diretta da Carla Fracci e con il Teatro dell’Opera di Sofia.

Interpreti sono i validi primi ballerini della compagnia Balletto del Sud: Nuria Salado Fustè, Matias Iaconianni e Carlos Montalvan, i solisti e il corpo di ballo della solida realtà della danza che ha ricevuto successi e applausi nelle numerose tournée in Italia e all’estero.

Eseguono le parti musicali i pianisti Sara Metafune e Alberto Manzo, il soprano Silvia Rosato Franchini, il clarinettista Mino Tafuro e l’attore Andrea Sirianni che introduce i brani nella formula del galà.

Le Maschere rientra nei progetti di ricostruzione e rievocazione del repertorio che il Balletto del Sud produce con in mente l’attenzione per le ricostruzioni filologiche e si avvale del patrocinio del Museo Sigismondo Castromediano di Lecce che, grazie a un protocollo d’intesa sottoscritto nel settembre 2020, si è impegnato a sostenere le operazioni di recupero e diffusione della cultura ballettistica intraprese dal Balletto del Sud.

Lo spettacolo replica il 25 Febbraio al Teatro Curci di Barletta. 

Programma – brani e interpreti

Le Maschere
coreografia di Fredy Franzutti – musiche di Wolfgang Amadeus Mozart – danzano: la compagnia – pianoforte: Sara Metafune The Fairy Doll coreografie di Nikolaj e Sergej Legat* – musiche di Josef Bayer / Riccardo Drigo – danzano: Nuria Salado Fustè, Christopher Vazquez , Joao Soledade

Il Can Can di Offenbach
coreografia di Fredy Franzutti – musiche di Jacques Offenbach – danzano: Eva Colomina, Alessia Corti, Maria Josè Espinoza, Naomi Margheriti, Silvia Reboucas, Luana Panico solista: Ovidiu Chitanu

L’Arlecchino di Budapest
coreografia di Fredy Franzutti – musiche di Johannes Brahms – danzano: Alex De Armas, Benedetta Maldina, Alessandra Buffelli – pianoforte: Sara Metafune e Alberto Manzo.

Una Voce poco Fa da “Il Barbiere di Siviglia”
musiche di Giacchino Rossini soprano: Silvia Rosato Franchini – pianoforte: Alberto Manzo

Voi Che Sapete
coreografia di Fredy Franzutti – musiche di Wolfgang Amadeus Mozart – danzano: Silvia Reboucas, Christopher Vazquez, Joao Soledade – soprano: Silvia Rosato Franchini pianoforte: Alberto Manzo

Carnaval
coreografia di Michel Fokine* – musiche di Robert Schumann danzano: Alice Leoncini, Robert Creach Chacon,
Fabio Meneguzzo – pianoforte: Alberto Manzo

Harlequinade, pas de deux
coreografie di Marius Petipa* – musiche di Riccardo Drigo danzano: Roberta Moresca e Ovidiu Chitanu

La Traviata
coreografia di Fredy Franzutti – musiche di Giuseppe Verdi danzano: Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni

Tarantella dei Pulcinella
coreografia di Fredy Franzutti – musiche di Giacchino Rossini danzano: la compagnia – solista: Alex De Armas soprano: Silvia Rosato Franchini – pianoforte: Alberto Manzo

La Cachucha omaggio a Fanny Elssler
coreografie di Ann Hurchinson* – musica tradizionale danza: Eva Colomina – pianoforte: Sara Metafune Clarinetto: Mino Tafuro

Rosaura e Florino
concerto per clarinetto K 622 – coreografia di Fredy Franzutti – musiche di Wolfgang Amadeus Mozart – danzano: Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni – pianoforte: Sara Metafune – Clarinetto: Mino Tafuro

Masquarade, gran walz
coreografia di Fredy Franzutti – musiche di Aram Khachaturian – danzano: la compagnia – Solisti: Alessia Corti – Matias Iaconianni Petruska, scena della camera coreografia di Micael Fokine* – musiche di Igor Stravinskij
danza: Carlos Montalván – pianoforte: Sara Metafune e Alberto Manzo.

*ricostruzioni: Fredy Franzutti
maestro e ripetitore: Francesco Sorrentino

SILVIA SUSAN ROSATO FRANCHINI, soprano

Dopo esser stata Mimí nella Bohème di Puccini, in scena al Teatro Vittoria di Roma nel mese di gennaio , Silvia Susan Rosato Franchini torna ad esibirsi a Lecce.
Il soprano salentino, già conosciuto in Italia e all’estero per le sue numerose performance nell’ambito della musica barocca e contemporanea, ha collaborato con numerosi enti musicali di pregio, come il Festival della Biennale di Venezia, il Teatro Statale SNG di Maribor, il festival estivo Mozartiano di Shwetzingen.
Nel novembre del 2021 é stata solista nel concerto organizzato dall’associazione “Coro lirico di Lecce” dedicato alla giornata contro il femminicidio, esibendosi al fianco della nota attrice, ed ospite d’eccellenza della serata, Irene Pivetti.
Vincitrice di numerosi premi e concorsi, dopo il diploma e la specializzazione, conseguita presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, si é formata con alcuni dei più grandi nomi della lirica mondiale, come Mariella Devia, Amelia Felle, Barbara Frittoli. Protagonista di numerose tournée concertistiche in giro per l’Europa, approda con la maturità vocale al repertorio lirico italiano, esibendosi con padronanza nel repertorio Verdiano e Pucciniano.

ALBERTO MANZO, pianista

Debutta a dodici anni con il Concerto per pianoforte e orchestra in La Maggiore KV 488 di Mozart. Sue esecuzioni sono state pubblicate dalla rivista Suonare News in seguito alla vittoria della “XVIII Rassegna dei Migliori Diplomati d’Italia a Castrocaro Terme e Terra del Sole” come miglior diplomato nell’Anno Accademico 2013/2014. Ha partecipato al Miami Piano Festival Academy del 2015, ad Expo 2015 come rappresentante del Conservatorio di Lecce; ha collaborato con il violinista Aylen Pritchin per l’esecuzione del Quintetto Op. 44 di Schumann, con Mariagrazia Lioy in un programma di musiche a due pianoforti, con Scipione Sangiovanni in duo a quattro mani, con l’orchestra del Conservatorio Tito Schipa per l’esecuzione del “Rondò brillante” di Mendelssohn. Invitato per tre edizioni consecutive al Mantova Chamber Music Festival “Trame Sonore”, nel 2019 si è esibito al 45° Festival della Valle d’Itria. Nel 2016 ha eseguito con l’orchestra dell’Accademia SIMA il Concerto n. 2 di Chopin, sotto la direzione di Francesco Libetta; il programma è stato poi riproposto con l’orchestra del Conservatorio Tito Schipa in due altri concerti a Brindisi e Lecce.
Si è diplomato in Pianoforte (V.O) presso il Conservatorio di Lecce con Mariagrazia Lioy con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore, e nel 2018 ha concluso il percorso di studi presso l’Accademia Santa Cecilia di Roma sotto la guida del M° Carlo Fabiano. Sempre nel 2018 ha conseguito la Laurea di II livello in Pianoforte Cameristico con il massimo dei voti.
Ha poi consolidato la sua preparazione prendendo parte a numerosi master tenuti da insigni Maestri quali Ciccolini, Scala, Fadini, Lucchesini, Sinadinovic’, Cappello, Gavrilov, Marvulli, Iannone, Camicia, Cabassi, Lifschitz, Fiuzzi, Ponce, Gromoglasova, Pritchin, e partecipando ai corsi tenuti dall’Accademia “Sima – Salento International Music Academy” sotto la guida del M° Francesco Libetta. Nel 2021 ha concluso con un concerto il corso di perfezionamento biennale in pianoforte solistico presso la Fondazione “Paolo Grassi” di Martina Franca sotto la guida del M° Francesco Libetta, con il quale collabora nella realizzazione di incisioni discografiche in corso di pubblicazione (Castérède, Lillo, Marinuzzi).

Sara Metafune, pianista

Ha conseguito le lauree di primo e secondo livello con 110, lode e menzione d’onore sotto la guida del M^ Mariagrazia Lioy presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce. Attualmente frequenta il secondo biennio di specializzazione in Pianoforte cameristico presso il Conservatorio di Lecce e il corso di perfezionamento in Musica da camera presso l’Accademia Santa Cecilia di Roma, sotto la guida del M^ Carlo Fabiano. Contemporaneamente è iscritta al corso di laurea in Lettere classiche presso l’Università del Salento. Ha partecipato da allieva effettiva a masterclass di prestigio, tenute da maestri quali Fadini, Risaliti, Cabassi, Lifschitz, Libetta, Ponce, Fiuzzi, Nepomnyashchaya. A marzo 2018 ha eseguito presso il Conservatorio di Lecce due Visioni dell’Amen per due pianoforti di O. Messiaen con il M^ Francesco Libetta. Nel febbraio 2019 si è esibita presso il Teatro Politeama di Lecce in qualità di primo pianoforte con l’orchestra del Conservatorio Tito Schipa per l’esecuzione de “Il Carnevale degli animali” di C. Saint-Saëns; nello stesso mese ha preso parte da solista e in formazione cameristica allo spettacolo “Maschere” del M° Fredy Franzutti, direttore de Il balletto del Sud. Nel mese di Agosto 2019 ha partecipato al Brio Piano Festival, diretto dal M° Valeria Vetruccio, eseguendo una delle quattroStagioni di Piazzolla per pianoforte e quintetto d’archi. Nell’estate 2019 ha suonato per il Festival della Valle d’Itria come solista ed in formazioni cameristiche. In Settembre 2020 ha tenuto recital solistici a Cisternino, per il Fate Piano Festival, e a Roma, presso la Sala Casella, per la stagione concertistica dell’Accademia Filarmonica Romana, coordinata dal M^ Andrea Lucchesini. Ha registrato presso gli studi RAI un servizio per la trasmissione “Occhio di Bue” andato in onda su RAI3 con la flautista Chiara Rucco, con la quale si esibisce regolarmente in duo. Nel mese di Novembre 2021 ha poi tenuto un recital di conclusione del corso biennale in pianoforte solistico che ha seguito presso la Fondazione “Paolo Grassi” di Martina Franca, sotto la guida del M^ Francesco Libetta. È stata presidentessa dell’Associazione Seraphicus, che riunisce un gruppo di giovani musicisti con lo scopo di favorire e promuovere la diffusione della cultura musicale: con essa ha esordito suonando due Sinfonie di Beethoven in formazione cameristica e partecipa tutt’ora a numerose stagioni concertistiche. Il suo repertorio comprende brani di diverse epoche e stili e spazia dal Barocco al Moderno
con alcune esecuzioni e registrazioni in prima assoluta di opere contemporanee con il M° Libetta.

Mino Tafuro, Clarinetto

ha conseguito il diploma in clarinetto con il massimo dei voti presso il Conservatorio di musica “Tito Schipa” di Lecce , e il Diploma in “Didattica della Musica” presso il Conservatorio “Nino Rota “ di Monopoli (Ba). Nel 1995 si distingue in modo particolare al corso di perfezionamento tenuto dal M° Antony Pay.
Nel 1998 segue il corso di musica da camera per strumenti a fiato e in questa occasione forma un quintetto di fiati con il quale ha svolto un intensa attività concertistica.
Ha conseguito i Master di specializzazione “S.E.M (Scuola Europea di Musica)” per professori d’orchestra ad Umbertide (PG) e quello per l’affinamento delle “TECNICHE DELL’ESECUZIONE STRUMENTALE PER ORCHESTRALI”a Rodi Garganico (Fg).
Sempre sotto la guida del Maestro Fabrizio Meloni (primo clarinetto alla Scala di Milano) ha frequentato l’accademia “A.Rolla” di Pavia, la Scuola Musicale di Milano.
Si è classificato sempre tra i primi posti in vari concorsi nazionali ed internazionali, sia in formazioni cameristiche e come solista.
Ha collaborato in qualità di 1° clarinetto con le Orchestre “I.C.O.” fondazione “Tito Schipa” di Lecce, l’Orchestra di Foggia e la ”Banda Nazionale” del corpo dei Vigili del Fuoco”.
Attualmente svolge un attività artistica con diverse formazioni sia orchestrali che con gruppi da camera, inoltre è docente di musica presso la scuola media.

Andrea Sirianni, Attore

Attore e speaker diplomato all’Accademia International Acting School Rome di Giorgina Cantalini.
Collabora stabilmente con Fredy Franzutti in spettacoli di teatro musica e danza prodotti dal Balletto del Sud. È ospite di Stagioni e Festival quali Bellini di Napoli, Duse di Bologna, Culturale Europeo di Algeri, Opera House de Il Cairo, Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera, Brancaccio e Olimpico di Roma, Dei Due Mondi di Spoleto. È la voce recitante dell’opera Garibaldi en Sicile di Marcello Panni trasmessa su radio3 da Palazzo Quirinale in Roma, alla presenza del Presidente della Repubblica Italiana. Lavora come speaker per diverse società, enti ed aziende italiane ed estere: Fluid srl, Voxinzebox (Marsiglia), Akoophen Prod (Nantes), Fondazione Notte della Taranta, Museo Castromediano di Lecce. Attualmente presta la sua voce a Il Libro Parlato di Lecce, realizzando audiolibri per L’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Roma.

Silvia Susan Rosato Franchini, soprano

Silvia Susan Rosato Franchini, soprano

Sara Metafune e Alberto Manzo, pianoforte

Mino Tafuro, Clarinetto

Andrea Sirianni, attore

Nuria Salado Fustè e Carlos Montalvan, primi ballerini

Nuria Salado Fustè e Carlos Montalvan, primi ballerini

Matias Iaconianni, primo ballerino

La stagione di Danza del Balletto del Sud si completa con una ricca attività di conferenze divulgative e matinèe per le scolaresche.

Prevendita e info tel.  h 9.30/21.00
Balletto del Sud – 0832 453556
Lecce Castello Carlo V – Lecce
on line: www.ciaotickets.com

Costo dei biglietti:
poltronissima e palco primo ordine: intero € 20; ridotto € 15*;
poltrona e palco secondo ordine: intero € 15; ridotto € 10*;
Loggione € 10 euro.
*ridotto under 25 e over 65
Info online www.ballettodelsud.it

« È uno spettacolo d’antan, nel senso più squisito del termine, Le Maschere, del coreografo e regista Fredy Franzutti per il suo Balletto del Sud. Il Gala-Concerto à la russe unisce felicemente, e come ormai di rado accade, balletto e musica, su un motivo che è stato topos per entrambe le arti.»

Valentina Bonelli, critico di danza, Amadeus, 3/3/2019

« Tra le citazioni possibili in un programma del genere, Franzutti indaga soprattutto nel mondo del balletto romantico e di primo ‘900 costruendo una serata – diciamo subito ben riuscita – in forma di Gran Galà con ospiti d’eccezione, presentatori, intermezzi musicali e parterre delle grandi occasioni.»

Eraldo Martucci, critico musicale, Opera Click, 26/2/2019

«Uno spettacolo caleidoscopico, entusiasmante e raffinato, una successione di grazia e bellezza, di alta qualità artistica, un insieme di danza, musica e canto che si non si esaurisce sul palco, ma che ha la capacità di arrivare fino alla pelle (…)Una galleria di colori in simbiosi con costumi pregiati, scenografie curate»

Giulia Volturno, critico di danza, GB OPERA, 27/2/2019

LE MASCHERE – Spot 2021

Op. n° 40F/19
balletto in un atto
durata: h 1,40 minuti
produzione del 2019

LE MASCHERE

Una parata di capolavori e artisti
ideato da Fredy Franzutti

danza e musica
un programma d’eccezione dedicato
alle maschere e al carnevale

coreografie di Fredy Franzutti
e dal repertorio classico

musiche di Amadeus Mozart, Cesare Pugni, Riccardo Drigo, Josef Bayer,
Robert Schumann, Aram Khachaturian, Gioacchino Rossini,
Jacques Offenbach

Le Maschere Next Show

ALL NEXT SHOW

Il coreografo Fredy Franzutti

COREOGRAFO

Coreografo italiano di agile eclettismo, fra i più conosciuti e apprezzati in Italia e all’estero, ospite anche di diverse realtà di prestigio internazionale fonda nel 1995 la sua compagnia il “Balletto del Sud”.

COMPAGNIA

Il “Balletto del Sud” nasce nel 1995 fondato e diretto da Fredy Franzutti.

Riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali dal 1999 è oggi una delle più rilevanti compagnie di danza in Italia, con un vasto e vario repertorio che replica nelle numerose tournée nazionali e internazionali.

La Compagnia del Balletto del Sud

ORGANICO

Una compagnia composta da 20 elementi di diverse nazionalità, con solisti di elevato livello tecnico in grado di alternarsi nei ruoli principali.